Zare Markovski, allenerà la Dinamo fino a fine stagione

Zare Markovski, allenerà la Dinamo fino a fine stagione

Zare Markovski, un gentiluomo amato da tutti al capezzale della Dinamo Sassari che cerca i playoff. Il coach macedone, classe 1960, si sposta dalla sua, bellissima Zara, feudo croato dove vive da un po’, per tornare in quella Sardegna dove si sente più che a casa e dove iniziò (1991) la sua quasi trentennale storia italiana.

Sardo d’adozione, sardo a tutti gli effetti. Così si è sempre sentito Markovski, innamorato dell’isola che lo accolse, come testimoniato dal messaggio raccontato dal presidente Sardara in conferenza stampa (“Semmu di Sassari e semmu ri più fosthi” – Siamo di Sassari e siamo i più forti) e dalle parole che ha sempre proferito negli anni, come quel “io sono sardo” pronunciato davanti agli isolani incontrati nelle palestre e palazzetti d’Italia.



Allenatore pragmatico con alterne fortune, cerca di far giocare alle sue squadre un basket offensivo e negli anni ha avuto picchi non da poco: la prima, storica qualificazione della sua Macedonia agli Europei (1999), le tre salvezze di fila ad Avellino, le finali di Serie A e Coppa Italia con la Virtus Bologna, e poi – tra le altre – Milano, Pesaro, Venezia, ancora Avellino, Caserta, fino all’attuale doppio impegno Sassari-Romania. Un porto sicuro, un traghettatore di fiducia, la Dinamo si affida a lui per rendere dolce una stagione amara.

Altre notizie relative

“Serviranno intelligenza ed energia” Così il coach Dinamo prima della gara di FIBA Europe Cup
Fallimento Ebeling, lascia le Dinamo Il giovane lungo risolve consensualmente il suo rapporto
Esposito: “Massima intensità e andiamo avanti” Dinamo a Bologna col dubbio Polonara

...e tu cosa ne pensi?

300