Un'esultanza dell'Arbus (foto Gianni Figus)

Un’esultanza dell’Arbus (foto Gianni Figus)

È andato di scena al Santa Sofia il big match della 24ª giornata di Promozione Girone A tra la capolista Arbus e il La Palma Monte Urpinu, divise alla vigilia in classifica da soli due punti . Il pubblico delle grandi occasioni e una pioggia battente hanno fatto da cornice a questa sfida entusiasmante decisa nella seconda metà di gioco.



La prima occasione capita al granata Festa che al 6′ cerca di infilare il portiere ospite con un pallonetto, palla di poco a lato. Al 15′  l’unica azione pericolosa dei biancoblù del primo tempo : lancio lungo per Ligas , che solo davanti a Toro tira a lato. Al 20′ Falciani si incarica di battere un calcio di punizione, blocca Sanna. Al 44′ miracolo di Sanna che in tuffo devia in angolo un tiro rasoterra velenoso del giovane Atzori , centrocampista classe 2000 tra i migliori del match.  Termina così il primo tempo, con l’Arbus che cerca di far gioco sfruttando le ottime ripartenze di Festa , La Palma molto ordinata che si difende bene.
La prima vera azione pericolosa della ripresa porta al vantaggio dei padroni di casa: Atzori recupera un pallone in mezzo al campo e lancia Porcu che crossa di prima intenzione, Sanna smanaccia come può, ma sul pallone arriva Mainas che dal limite dell’area stoppa e tira di prima intenzione di collo pieno non lasciando scampo al numero 1 ospite. Il La Palma prende coraggio col passare dei minuti: al 75′ punizione dai 25 metri, se ne incarica Cocco che insacca all’incrocio dei pali: tiro potente e preciso alla sinistra del portiere Toro. All’ 89′ Festa si invola sulla fascia destra, si accentra e tira palla ribattuta in corner, poi al 94′ arriva il gol partita;  la punta granata dalla trequarti mette in mezzo il pallone, la difesa cagliaritana spazza, ma si avventa ancora una volta Mainas che dal limite dell’area centra l’angolino basso alla destra del portiere Sanna facendo esplodere il Santa Sofia.
Finisce 2 a 1 per i granata che allungano a 5 i punti di vantaggio sul La Palma e sulla San Marco che perde 1 a 0 ad Arborea. A sei giornate dal termine l’Arbus può davvero sognare.

dall’inviato Davide Altea

RISULTATI GIRONE A

Arborea-San Marco Assemini 1-0
Arbus-La Palma M.U. 2-1
Barisardo-Gonnosfanadiga 1-0
Carloforte-Sant’Elena 1-0
Quartu 2000-Idolo 2-0
Seulo-Andromeda 0-2
Siliqua-Selargius 3-0
Sant’Elia-Carbonia 0-2

CLASSIFICA: Arbus 53, La Palma e San Marco 48, Carloforte 44, Arborea 43, Carbonia 37, Seulo 34, Selargius 31, Andromeda 29, Siliqua 28, Idolo 26, Sant’Elena e Sant’Elia 24, Gonnosfanadiga 21, Barisardo 20, Quartu 2000 18.

Nel Girone B rotondo successo dell’ Ossese che batte 0-5 il Posada e guadagna terreno sul Porto Rotondo fermato sull’1-1 dall’Usinese nell’anticipo.Il Bosa liquida 4-0 l’Ovodda e prosegue nella sua bagarre playoff con Ozierese (reti inviolate col Bonorva) e l’Ilvamaddalena caduta sul campo della Tharros. Reti bianche tra Castelsardo-Fonni, pioggia di gol negli anticipi Dorgalese-Macomerese (8-1) e Cus Sassari-Porto Torres (1-5)

CLASSIFICA: Ossese 48, Porto Rotondo 45, Bosa, Ozierese e Ilvamaddalena 40, Fonni 36, Bonorva 35, Dorgalese 34, Castelsardo 31, Ovodda 28, Macomerese  e Porto Torres 25, Tharros 22, Posada e Cus Sassari 20.



Altre notizie relative

Eccellenza, Nuorese da sola in vetta Pareggio del Muravera a Gavoi
Arbus-Guspini, è un derby d’alta quota Le parole dei due mister, Nicola Agus e Marco Piras, prima della nona giornata di Eccellenza
Eccellenza: Muravera lanciatissimo, Guspini e Sorso corsare La tripletta di Meloni abbatte il Ghilarza

...e tu cosa ne pensi?

300