Massimiliano Paba accanto a Simone Ravot (foto Alessandro Sanna)

Massimiliano Paba accanto a Simone Ravot (foto Alessandro Sanna)

Il Sassari calcio Latte Dolce domenica scenderà in campo per disputare il quartultimo turno di campionato nel girone G di serie D. I numeri declinati al presente dicono che a quattro giornate dal termine della stagione regolare, il team biancoceleste ha un vantaggio di un solo punto sulla zona playout, il cui margine superiore – fissato a quota 35 punti – è rappresentato materialmente dal Monterosi e da Flaminia.



I sassaresi hanno attualmente 36 punti, sono appaiati al Budoni in classifica e devono necessariamente dare gas al motore per staccare definitivamente la zona rischio e vivere un finale di campionato con meno patemi al riparo da brutte sorprese. Le ultime prestazioni, offerte contro avversarie d’ambizione, hanno dimostrato che la squadra è in grado di reggere l’urto. Quel che manca però è la vittoria, i tre punti. Avversario di turno è l‘Sff Atletico, insidioso cliente da piani alti della classifica che, al terzo posto, punta sui playoff per tentare il gran salto. Un esame complicato ma da affrontare senza timore, perché ogni punto pesa tanto a questo punto della stagione, ogni vittoria può essere determinante e gli errori si pagano. In una giornata in cui il Budoni ospita la Nuorese, il Flaminia affronta in casa il San Teodoro, il Monterosi gioca a Rieti e la Lupa in casa dell’Albalonga un successo sarebbe davvero importante. La parola al campo, parole d’ordine grinta e determinazione. Delizos torna dalla squalifica. Mister Massimiliano Paba fa il punto della situazione in casa biancoceleste e presenta il prossimo match in calendario, sull’erba dello stadio Vanni Sanna di Sassari contro l’Sff Atletico:

«Ci apprestiamo ad affrontare una gara difficilissima, come sempre è stato in questo campionato, e domenica prossima lo sarà ancora di più. I nostri avversari sono terzi, hanno delle individualità di grande livello e una rosa importantissima. Oltre ai singoli infatti, l’Atletico può vantare una organizzazione di gioco tra le migliori del girone G. Mi piace come si muove in campo questa formazione, apprezzo il calcio che gioca. Rivedere i video delle loro non ha fatto che confermare ulteriormente quanto pensavo e ho appena detto: sono molto propositivi, sono sempre all’attacco e sempre sopra la palla, questo grazie all’ottimo lavoro dello staff cui faccio i mie complimenti per la grande qualità del gioco espresso. Siamo consapevoli di dover affrontare una partita complicata, però siamo abituati a giocare gare come queste perché di partite semplici non ce ne sono mai state. Chiaro che la nostra volontà è rendere complicata anche a loro la trasferta in Sardegna, vogliamo che anche per loro sia difficile confrontarsi con noi. Vogliamo fare bene, perché la classifica va consolidata, necessita di punti e proprio per questo l’obiettivo è trarre il massimo da questo incontro e da quelli che mancano alla fine della stagione. Saremo molto propositivi, e giocheremo la nostra gara a viso aperto, non vogliamo aspettarli, non vogliamo lasciare loro il pallino».



Altre notizie relative

“Abbiamo messo sotto una grande squadra” Le parole di Marco Sanna dopo la vittoria di Cassino
Reti bianche tra Castiadas e SFF Atletico I sarrabesi salgono a 10 punti in classifica
Furia Villa, il Budoni dilaga col Ladispoli I galluresi liquidano i laziali 6-0

...e tu cosa ne pensi?

300