Chiara Rossi (Foto Gianluca Zuddas/Fotocronache. )

Chiara Rossi (Foto Gianluca Zuddas/Fotocronache. )

Niente da fare per il Cus Cagliari che perde lo scontro diretto contro il San Martino di Lupari e complica la corsa salvezza delle universitarie. Gara combattuta fion dal primo quarto che ha visto il break decisivo delle giallonere nell’ultimo quarto.

 

Fanola San Martino-Cus Cagliari 63-58 (14-17, 15-12, 16-15, 18-14)

San Martino: Fietta 14, Amabiglia 4, Milani 6, Keys 28, Baldi, Beraldo 2, Busnardo, Brutto,Crocetta 2, Profaiser 7, Pettenon, Scappin.

Cus Cagliari: Ridolfi 21, Borsetto 5, Sorrentino 6, Caldaro 2, Rossi 19, Lewis 5, Gaetani, Niola, Zucca, Aielli, Santoru, Mancini.



Altre notizie relative

Il Cus Cagliari cede alla capolista Campobasso troppo forte per le sarde
San Salvatore, è un periodo nero Partita tutta all’inseguimento per le giallonere a Roma, che cadono sotto i colpi dell’ex Masic (top scorer con 20 punti a referto)
Il San Salvatore cerca la svolta Dopo tre battute d’arresto in fila contro San Giovanni Valdarno, Palermo e Bologna, le giallonere vogliono rifarsi contro l’ex Mia Masic

...e tu cosa ne pensi?

300