Leandro Castan, all'esordio in maglia isolana

Leandro Castan, all’esordio in maglia isolana

“Il destino è ancora nelle nostre mani, posso dire che la squadra è unita, la situazione sarebbe peggiore se fossimo terzultimi e quindi legati ai risultati altrui. Manca ancora qualche punto per la salvezza e dobbiamo ottenerlo con le unghie e con i denti”. Così Leandro Castan dopo Cagliari-Bologna, finita 0-0 alla Sardegna Arena. Il difensore brasiliano guarda avanti: “Ogni partita sarà dura, dobbiamo affrontarla al meglio e al massimo della forza, mentale, tecnica e agonistica. Ci abbiamo provato, non è bastato per vincere, ci dispiace, purtroppo non è arrivato il gol e a volte nel finale meglio non perdere che rischiare di tornare a casa a mani vuote”.

DA OGGI PUOI DIRCI LA TUA SUL NOSTRO LAVORO, PUOI AIUTARCI A MIGLIORARE E OFFRIRE NUOVI SERVIZI SUL SITO E I CANALI SOCIAL | Clicca qui: https://goo.gl/j2EgTZ



Così Luca Ceppitelli. “Ci abbiamo provato in tutti i modi – afferma, come riporta CalcioCasteddu – Non posso recriminare nulla ai miei compagni. È mancato solo il goal. Non trovo parole per esprimere la nostra delusione, ma sono comunque convinto che raggiungeremo la salvezza. Paura? No, ma chiedo ai tifosi di starci vicino perché vogliamo la stessa cosa che vogliono loro”.

Altre notizie relative

Conti: “Difficile trattenere Barella” L'ex capitano, ora dirigente: Bisogna sostenere Sau, i sardi e Farias
Il Cagliari studia stadi in Inghilterra Viaggio nel Regno Unito per Giulini, Signorelli e Passetti: come sarà lo stadio?
Giulini: “Barella non ha prezzo” Il presidente del Cagliari commenta così a Sky Sport

...e tu cosa ne pensi?

300