Mauro Giorico, allena l'Arzachena dal 2014

Mauro Giorico, allena l’Arzachena dal 2014



Mauro Giorico si proietta alla sfida salvezza di domani sul campo del Pro Piacenza con una determinazione direttamente proporzionale alla sua importanza: “Faremo l’impossibile per portare a casa quel punto che ci consentirebbe di festeggiare la permanenza in Serie C con una giornata di anticipo“. Avversari reduci da 6 sconfitte consecutive e con Stefano Maccoppi in panchina da una decina di giorni, subentrato in luogo di Fulvio Pea: “Siamo consapevoli delle loro esigenze, ma siamo al tempo stesso determinati a conquistare un risultato utile“. Posta in palio altissima dove lo spettacolo potrebbe non essere favorito: “Ad un turno dal termine del torneo il bel calcio lascia il tempo che trova. Conta solo ed esclusivamente il risultato“.



Confronto fondamentale quello in programma al “Garilli”: “Nella maniera più assoluta. Fare punti ci consentirebbe di presentarci il 5 maggio davanti ai tifosi del “Biagio Pirina” per la gara con la Giana Erminio con l’animo sgombro da qualsiasi tensione“. I primi caldi possono esaltare la condizione atletica dei biancoverdi: “E’ una base confortante, ma il fattore decisivo è quello mentale. I ragazzi sanno che dal fischio d’inizio sino all’ultimo secondo del recupero dovranno dare il massimo. Non ci sono alternative“.



I CONVOCATI

Portieri: Cancelli, Ruzittu
Difensori: Arboleda, Baldanzeddu, Maestrelli, Peana, Piroli, Sbardella, Trillò
Centrocampisti: Aiana, Bonacquisti, Cardore, Casini, La Rosa, Nuvoli, Taufer, Varricchio
Attaccanti: Bertoldi, Curcio, Lisai, Musto, Sanna, Vano



Altre notizie relative

“Cerco di ripagare la fiducia del mister” Le parole dell'attaccante barbaricino dopo la sconfitta di Parma
Fideiussioni, Arzachena deferita Per la questione fideiussioni, intanto il CONI riapre la partita ripescaggi
Arzachena a tutta su Dametto Il centrale di Arborea vicino agli smeraldini

...e tu cosa ne pensi?

300