.

.

Non basta alla Leonardo una grandissima prestazione per mantenere la A2: i ragazzi di Luca Catta conducono le ostilità per ben quattro volte ma vengono sempre raggiunti, a pochi istanti dalla sirena finale Deivison ha la più ghiotta delle possibilità per mandare la sfida all’extra-time ma calcia alle stelle condannando la squadra cagliaritana alla retrocessione e salvando di fatto il Futsal Ossi che, grazie alla vittoria per 4-3 al PalaDante ed al pareggio odierno per 4-4 in quel di Osilo, sarà protagonista in Serie A2 anche nella prossima stagione.



Nei padroni di casa out il portiere Dalcin ed il tecnico Giampiero Loriga schiera Argilli, Silon, Bidinotti, Foppa e Toigo sul fronte opposto Luca Catta deve rinuciare a Orani, Cogotti e Murgia scegliendo per il suo quintetto iniziale Lecca, Piaz, Perdighe, Tidu e Deivison.
L’inizio gara vede le due compagini abbastanza compassate con trame dettate dalla paura e tanti errori in fase di impostazione da ambo i lati, la prima occasione degna di nota capita sui piedi di Toigo dalla distanza ma Lecca blocca, la risposta ospite è affidata ai piedi di Piaz che non trova la porta.
Al minuto 5’50 però lo stesso classe’92 ex Cagliari Futsal pressa ottimamente Ribeiro inducendolo all’errore e castiga Argilli sotto le gambe sbloccando il punteggio in favore dei cagliaritani con l’inerzia che porta proprio la Leo ad andare vicino al raddoppio con Perdighe e Deivison, quest’ultimo fermato ottimamente dal portiere locale.
Il Futsal Ossi, dopo un periodo di sbandamento, si rimette in carreggiata creando pericoli con Bidinotti ed il tandem Foppa – Silon ma Lecca si oppone da campione, poco dopo la metà del primo tempo però lo stesso numero 1 ex Atiesse pasticcia con la palla e permette a Bidinotti di infilare la rete dell’ 1-1.
La Leonardo non si scompone e cerca di riportarsi avanti grazie a Deivison , con una botta su punizione che termina a lato, ma l’occasione più concreta è il palo di Etzi colpito al 17′ dopo una ripartenza perfetta scaturita dopo un calcio d’angolo sbagliato dagli uomini di Loriga che, nel frattempo, avevano provato a cambiare le sorti della sfida senza fortuna per meriti anche di un Lecca stratosferico.
Al termine della prima frazione il tabellone recita Futsal Ossi 1 Leonardo 1.

Nella ripresa le emozioni arrivano sin dai primi istanti: 54 secondi e Tidu riporta la Leo avanti ancora una volta infilando Argilli sotto le gambe, la risposta dei gialloblu non si fa attendere con Bidinotti e Silon scatenati ma che trovano l’ennesima opposizione di Lecca.
Il Futsal Ossi spinge e chiede un rigore dopo un contatto in area tra Deivison e Bidinotti, Perdighe e compagni si affidano alle ripartenze con Spanu che si divora un’opportunità incredibile.
Tra il 7’40” ed il 7’50” succede di tutto: prima Spanu viene espulso per doppia ammonizione, in superiorità numerica i padroni di casa trovano la rete del 2-2 grazie alla firma di Roberto Fiori ma per gli ossesi la doccia fredda è immediata a causa della rete di Etzi, lesto nel correggere in rete l’invito di Deivison su rimessa laterale.
La rete della Leo sveglia la rabbia del Futsal Ossi che spingono come forsennati verso la porta di un Lecca in versione superman che sbarra la strada ai vari tentativi di Foppa, Toigo e Silon, ma proprio su quest’ultimo si deve arrendere al 13’43”, con il pivot ex Policoro che non perdona la troppa libertà concessagli.
Trascorrono 13 secondi e gli arancioneri vanno nuovamente avanti: Etzi raccoglie la respinta corta di Argilli e a porta vuota sigla il 4-3 ospite, i locali non ci stanno e si ripropongono in avanti con Foppa vicino al 4-4 con una bordata che si stampa sulla traversa dopo il tocco decisivo di Lecca, pareggio che perviene comunque al 16’37” ancora per opera di Roberto Fiori, bravo a spedire in rete una palla vagante nei pressi dell’area della Leo.
Dati i pochi istanti al termine, il tecnico Luca Catta opta per Perdighe quinto uomo e la mossa sembra sortire effetto quando viene decretata la massima punizione, con Ribeiro espulso per doppio giallo, ai cagliaritani: sul dischetto va l’uomo più esperto, Deivison, ma la conclusione del numero 8 si spegne alta e così si spengono anche le velleità di salvezza per la Leonardo, quest’oggi tanto caparbia quanto sfortunata.

Ufficio Stampa

OSSI SAN BARTOLOMEO-LEONARDO 4-4 (1-1 p.t.)

MARCATORI:5’50” p.t. Piaz (L), 10’42” Bidinotti (O), 0’54” s.t. Tidu (L), 7’45” Fiori R. (O), 7’50” Etzi (L), 13’43” Silon (O), 14′ Etzi (L), 16’37” Fiori R. (O)

AMMONITI:Bidinotti (O), Ribeiro (O), Spanu (L), Piaz (L)
ESPULSI:al 7’40” del s.t. Spanu (L), al 19’16” del s.t. Ribeiro (O)

NOTE:al 19’16” del s.t. Deivison (L) calcia a lato un calcio di rigore

ARBITRI: Michele Ronca (Rovigo), Sue Ellen Salvatore (Gallarate) CRONO: Leonardo Spano (Olbia)

 

 

Altre notizie relative

Futsal: Leonardo a valanga su Ossi, Sestu KO Gli arancioneri escono momentaneamente dalla zona calda
Futsal, trasferta trentina per il Città di Sestu I rossoblù afronteranno il Bubi Merano
Futsal, al Città di Sestu il derby di Coppa Superata la Leonardo Cagliari 4-2

...e tu cosa ne pensi?

300