Mauro Giorico in panchina, accanto all'uomo mercato Antonello Zucchi

Mauro Giorico in panchina, accanto all’uomo mercato Antonello Zucchi

Regna una comprensibile euforia in casa Arzachena: la trasferta piacentina, infatti, nonostante la sconfitta ha regalato agli smeraldini la prima, storica, salvezza in Serie C, giunta grazie ai risultati degli altri campi. “Questa salvezza storica ha un peso specifico superiore anche alla vittoria del campionato di Serie D dello scorso anno – ha commentato Mauro Giorico – ed è arrivata grazie ad un lavoro costante e di qualità iniziato dal primo giorno di ritiro e proseguito durante tutto il corso di un torneo difficilissimo. Complimenti alla dirigenza, allo staff, ai tifosi e ai giocatori. Tutti insieme abbiamo conquistato questo splendido risultato”.



“Abbiamo una squadra composta da giocatori alla prima esperienza in questa categoria – prosegue il tecnico – e abbiamo giocato per tutta la stagione in trasferta. Sabato faremo festa al Biagio Pirina col nostro pubblico, la società e l’Amministrazione hanno fatto grandi sacrifici e sono certo che la dirigenza si metterà subito al lavoro per allestire un complesso in grado di ben figurare anche nella prossima stagione”.



Altre notizie relative

Fideiussioni, Arzachena deferita Per la questione fideiussioni, intanto il CONI riapre la partita ripescaggi
Arzachena a tutta su Dametto Il centrale di Arborea vicino agli smeraldini
Si salvano solo Pandolfi e Sanna Le nostre pagelle sull'Arzachena battuta in casa dalla Carrarese (1-5)

...e tu cosa ne pensi?

300