capoterra rugby

L’ultima giornata in casa del campionato di serie B maschile si chiude con una vittoria per
l’Amatori Rugby Capoterra che supera il Rugby Sondrio con il punteggio di 39-12. Il XV di Lisandro Villagra
ha dominato per tutti gli 80’ soffrendo veramente poco il gioco degli avversari. Determinazione,
concentrazione e, soprattutto voglia di chiudere in bellezza la stagione, davanti al proprio pubblico, questi
gli ingredienti che hanno consentito al Capoterra di superare la compagine lombarda e consolidare, forse in
maniera definitiva, il quinto posto in classifica.



Quella contro Sondrio è stata l’”ultima” di Lisandro Villagra davanti al proprio pubblico. Per la prossima stagione il tecnico argentino rivestirà solo il ruolo di allenatore. Il primo tempo parte con la pioggia che accompagna le due squadre in campo. Si corre e si studia l’avversario nei primi minuti, poi all’8’ Ale Baire “buca” la retroguardia del Sondrio e piazza l’ovale dietro i pali. La prima meta della serata viene “battezzata” da Mattia Aru che trasforma. Sul 7-0 Sondrio prova a riordinare le idee e, soprattutto cerca di mettere in difficoltà la difesa casalinga. Ma gli sforzi della squadra allenata da Dal Toè non portano i risultati sperati. Passano altri 8’ e Santillo imita il compagno di squadra Baire andando in meta. Stavolta Aru non trasforma. Il centrocampo funziona a meraviglia, così come la
difesa e il Sondrio fatica nel riuscire a vedere la linea di meta. Dall’altra parte invece tutto sembra facile.
Sondrio si scopre e Capoterra, non si fa pregare per trovare varchi e mete. Prima con Stara al 28’ (Aru
trasforma) e poi, sul 19-0 con Sangiorgi al 40’ (non trasformata). La sfida è saldamente nelle mani
dell’Amatori che chiude il primo tempo sul 24-0. Al rientro in campo Villagra chiede alla sua squadra di non
perdere la concentrazione. Il gruppo ci crede, ma soprattutto vuole ritornare al successo dopo le tre
sconfitte di fila. Dopo 2’ dalla ripresa del gioco, l’Amatori chiude la sfida (conquistando anche il punto
bonus). Prima con Carrone e poi con Santillo (34-0). Al 16’ dopo un comprensibile calo fisico dei padroni di
casa, Sondrio riesce, a sfuggire alla difesa di casa, trovando i primi 5 punti del pomeriggio (meta non
trasformata). La reazione del XV di Villagra è pressoché immediata. Santillo, ancora lui, colpisce al 20’
firmando il 39 punto per l’Amatori (la meta non viene trasformata). Oramai la gara è praticamente chiusa.
Sondrio ci prova, ma la barriera difensiva dell’Amatori regge senza grossi problemi, fino a 3’ dal fischio
finale del signor Battini di Bologna, quando i lombardi dopo un’accesa battaglia riescono a superare la linea
di meta. La gara finisce sul 39-12. Poi arrivano i premi. Quelli del “man of the match” consegnato ad
Alessandro Baire. Una maglia ricordo anche per il tecnico Lisandro Villagra e, infine il premio Dave Smith
assegnato al capitano Marcello Garau.



Lascia un commento