Fabio Aru

Fabio Aru

Termina con una 18ª posizione, la prima frazione tra i confini nazionali del 101° Giro d’Italia di Fabio Aru. Il villacidrese si è fatto trovare leggermente impreparato, finendo nelle posizioni più arretrate del gruppo nel momento caldo della Catania-Caltagirone.



Nell’ultimo strappo finale, Il Cavaliere dei Quattro Mori, nonostante la rimonta, ha pagato 10″ al vincitore Tim Wellens (Lotto-Soudal), Woods, Battaglin, Yates e Formolo, e 6″ sui “big” Pozzovivo, Chaves, Dumoulin e Pinot. Peggio è andata a Chris Fronte, arrivato a 21″ dal vincitore. “E’ stata una tappa difficile – ha scritto il sardo sui social – peccato per quei secondi persi nel finale, ma ci rifaremo!”. Maglia rosa sempre sulle spalle di Rohann Dennis (BMC), con Fabio Aru in 24ª posizione a 51″ dal leader. Mercoledì 9 maggio l’Agrigento-Santa Ninfa di 153 km, caratterizzato da un finale molto insidioso con un tratto al 12% a 1,5 km dal traguardo.

Altre notizie relative

Guangxi, Aru 25° nella penultima tappa Vittoria per Trentin , Moscon sempre in maglia rossa
Guangxi, Aru 15º nel “tappone” Vittoria di Gianni Moscon a Mashonnonga
Guangxi: Aru in gruppo, Jakobsen nuovo leader Colpo doppio del velocista olandese

...e tu cosa ne pensi?

300