Diego Podda

Diego Podda

Una vittoria per allungare la serie. La Futsal Futbol Cagliari torna in campo per l’avventura playoff e per il secondo match valido per il turno dei quarti di finale e lo fa domani (fischio d’inizio ore 16) al PalaConi ancora contro la Ternana. E allora se le rossoblu vogliono ancora continuare l’avventura scudetto ci sarà solo un risultato possibile e si chiama vittoria.



Dopo il 4-3 di domenica subito al Pala di Vittorio alla Ffc serve battere le rossonere per provare a giocarsi il tutto per tutto domenica prossima nel match che sarebbe decisivo. Ma per arrivarci servirà vincere e convincere, cercando di non ripetere gli errori di due giorni fa. Perché se è vero che le rossoblu arrivano comunque da una buona prestazione di gara uno, dall’altra sono stati tanti gli errori fatti sotto porta e troppi quelli concessi in zona gol alle avversarie. Servirà dunque correggere la mira e non solo. Ma la Futsal Futbol Cagliari ha già dimostrato di essere all’altezza di queste sfide. Lo ha fatto in campionato piazzandosi al sesto posto assoluto, e lo aveva ribadito anche in coppa Italia arrivando a giocarsi la finale per il trofeo scivolato via dalle mani rossoblu solo all’ultimo. E allora Peque e compagne dovranno fare una gara perfetta, quella che chiedeva mister Diego Podda già per la partita di esordio ai playoff e come continua a ribadire anche per il secondo match.

Diego, dopo la gara di domenica hai parlato di necessità di fare una gara perfetta. È quello che ti aspetti al PalaConi?
 
Mi aspetto che si faccia quello che è mancato la scorsa partita, ovvero che diminuiscano gli errori. Certo nel match non mancheranno ma dovranno essere meno possibile. Dovremo giocare con la massima concentrazione e maturità perché vincere non vuol dire solo attaccare ma soprattutto saper difendere bene. Dobbiamo avere la giusta solidità nella fase difensiva e sarà fondamentale anche domani.
 
Come sta il gruppo fisicamente e mentalmente?
Dal punto di vista fisico siamo arrivati in buone condizioni e siamo in linea con quello che abbiamo programmato. Dal lato tecnico e tattico credo che la squadra nel corso dell’anno abbia portato avanti il suo programma nel modo migliore proprio per essere pronti in questi momenti. Credo che la squadra sia pronta, poi bisognerà rifinire determinati dettagli in funzione degli avversari che si incontrano ma queste sono cose che siamo pronti a fare e stiamo facendo anche per la gara contro la Ternana.
 
Cosa servirà per battere questa Ternana?
La capacità di interpretare al meglio le situazioni di gioco. Nella nostra testa ci sarà tanta voglia di vincere e sarà spontaneo pensare di dover segnare subito un gol, ma magari capita che lo facciano prima gli altri. Se accedesse non dovrà essere un problema, bisognerà essere bravi a gestire tutti i momenti della partita.  Mi aspetto anche che le giocatrici più esperte sappiano indirizzare la squadra nella giusta via. Non possiamo prescindere dal loro alto rendimento durante la gara.


Lascia un commento