Joao Pedro contro la Sampdoria (foto: Agenzia Fotocronache)

Joao Pedro contro la Sampdoria (foto: Agenzia Fotocronache)

Joao Pedro potrà esserci contro la Fiorentina, domenica prossima all’Artemio Franchi. Partita più che mai decisiva per i rossoblù di Diego Lopez, virtualmente retrocessi a due giornate dalla fine della Serie A. Come scrive L’Unione Sarda in edicola, sono terminati i due mesi di sospensione cautelare conseguente alla positività riscontrata ad un diuretico in occasione delle gare contro Chievo e Sassuolo, e quindi il brasiliano potrà essere utilizzato in Toscana. Il 16 maggio, poi, ci sarà la prima udienza del procedimento che vede la procura chiedere 4 anni di squalifica.

“Dovranno essere Cagliari, giocatore ed agente a decidere cosa fare”, dice l’avvocato di Joao Pedro a L’Unione Sarda. Come avvenuto per Fabio Lucioni, difensore del Benevento, potrebbe profilarsi un ritorno in campo prima della fine del procedimento e della sentenza. Sarebbe giusto, a livello tecnico e morale, utilizzare un calciatore sul cui capo pende una spada di Damocle?

DA OGGI PUOI DIRCI LA TUA SUL NOSTRO LAVORO, PUOI AIUTARCI A MIGLIORARE E OFFRIRE NUOVI SERVIZI SUL SITO E I CANALI SOCIAL | Clicca qui: https://goo.gl/j2EgTZ



Normale pensare che in caso di impatto positivo e magari decisivo di Joao Pedro si scatenerebbe qualche polemica, ma il regolamento parla chiaro e allora in casa Cagliari fanno bene a pensare di utilizzare l’ex Palermo. A patto che sia in forma e utile alla causa, dopo essersi comunque allenato con il gruppo in questi sessanta giorni certamente complicati. Joao Pedro è uno dei cardini del Cagliari 2017/2018, con 5 reti siglate (in 21 presenze) ha portato punti pesanti come quelli di Udine e Bologna (4 in totale), e proprio all’andata contro i Viola iniziò a sgretolare la sua annata facendosi espellere in modo scellerato, beccandosi 4 turni di squalifica.

Dalla Fiorentina alla Fiorentina, i corsi e ricorsi del pallone possono dare una nuova, clamorosa chance al buon Joao. Il Cagliari non pullula di opzioni tecniche e tattiche, buttar dentro un ragazzo affamato potrebbe aiutare, dopo aver ritrovato la verve del suo compare Farias.

Fabio Frongia

...e tu cosa ne pensi?

300
error: Funzionalità disabilitata