Meo Sacchetti, coach della Vanoli Cremona e della Nazionale italiana (foto: Zuddas)

Meo Sacchetti, coach della Vanoli Cremona e della Nazionale italiana (foto: Zuddas)

Nella serata che vede la Dinamo Sassari lasciare mestamente una stagione fallimentare senza nemmeno l’approdo ai playoff, ci sono tanti ex biancoblù che gioiscono al fotofinish, grazie anche al KO della Virtus Bologna a Reggio Emilia. Si tratta di Meo Sacchetti, coach della Vanoli Cremona, assieme ai cugini Travis (12 punti e 5 assist contro Capo d’Orlando) e Drake Diener. Con loro anche Darius Johnson Odom, cestinato in fretta dai sardi nella scorsa stagione. A Cremona perde l’Orlandina, società alla quale proprio Sacchetti è molto legato per la bella parentesi condivisa con lo stesso Drake. Il quale a fine stagione andrà negli USA per iniziare la sua avventura da allenatore.



“Era importante giocare con un obiettivo, nel quale abbiamo creduto – dice Meo Sacchetti dopo la partita – La vittoria della Reggiana, che ha battuto la Virtus ha completato l’opera, un risultato che ci gustiamo. Ora ci prendiamo un giorno di riposo, poi inizieremo a preparare la trasferta di domenica a Venezia. Oggi nel primo quarto noi siamo stati molto soffici in difesa, e la Orlandina molto precisa in attacco. Nel terzo quarto abbiamo intensificato la difesa, che ha determinato il break. Siamo partiti che dovevamo fare la A/2; siamo ai play-off. Contro Trento e Varese abbiamo patito molto fisicamente. Ora andiamo a Venezia a scalare una montagna a casa della prima in classifica, ma ce lo siamo meritati. Dentro le prime otto, nella prospettiva delle potenzialità, dovevano esserci Torino, Sassari e Bologna. Sono legato a Capo d’Orlando, ma la professionalità e la sportività prevale. Io penso che la retrocessione in A2 non deve essere considerata una retrocessione all’inferno; la A2 è anche un bel campionato, ed è un’esperienza che è capitata già a Varese, Cantù, Pesaro e altre”.

...e tu cosa ne pensi?

Registrati e accedi per inviare un commento
  Avvisami via email  
quando ci sono:
error: Funzionalità disabilitata