La Peugeot di Paolo Andreucci

La Peugeot di Paolo Andreucci

Ha preso il via in una splendida giornata di primavera davanti all’isola di Tavolara la 16 edizione del Rally dei Nuraghi e del Vermentino, prova valida per il Campionato Italiano Rally Terra 2018. La partenza da Porto San Paolo che ha attirato tanti appassionati ma anche tanti turisti, presenti nella costa gallurese.


Protagonista attesissimo della manifestazione il dieci volte campione italiano Paolo Andreucci con la sua Peugeot 2018 T16, anche se non iscritto al CIRT primo alfiere di un parco partenti d’altissimo livello a partire dal campione uscente Giuseppe Dettori, il francese Stephane Consani – che l’anno scorso arrivò secondo – e Giacomo Costenaro, vincitore del Liburna, primo appuntamento del CIRT 2018. In totale sono presenti diciassette R5 a conferma dell’altissimo livello della gara.

Gli iscritti complessivamente sono una cinquantina per il rally, molti anche i partecipanti sardi, a cui si aggiungono le 22 vetture della categoria Baja. Domani la manifestazione vivrà la prima giornata di prove a partire dalle 10:35 con la prima prova speciale Terranova.

 

Ufficio Stampa

Altre notizie relative

Rally del Vermentino, le interviste ai primi 5 VIDEO - Parlano Costenaro, Dettori, Trentin, Marchioro, Andreucci, Bresolin

...e tu cosa ne pensi?

300