La tribuna centrale del "Vanni Sanna" di Sassari

La tribuna centrale del “Vanni Sanna” di Sassari

TOR DI QUINTO – TORRES 8-0

TOR DI QUINTO Carolis 6, Pellegrini 6.5, Corsetti 6.5, Staffa 7, Papa 7 (24’st Celesti 6), Cancrini 6.5, Timperi 6.5, Mattei 7.5 (24’st Berardelli 6), Russo 6 (1’st Muscuso 7), Francioni 6 (10’st Pitzalis 6), Sornoza 8 (20’st Matera 8) PANCHINA Natali, Consalvi ALLENATORE Basili

TORRES A. Secchi 5.5, Usai 5, Piriuttu 6 (8’st Pilichi 5) Meloni 5 S.Secchi 5.5 (1’st Spinetti 5), Pinna 5, Diuop 6, Capra 5.5 (13’st Sotgiu 5) Superchi 6 (18’st Pinna II 5) Bianco 6, Virdis 5 (1’st Pintori) PANCHINA Selva, Tiana ALLENATORE Zani

MARCATORI Sornoza 1’pt, 44’pt e 13’st, Staffa 7’pt, Muscuso 19’st, Matera 21’, 34’ e 40’st

ARBITRO Cardella di Torre del Greco, 7

ASSISTENTI Russo di Napoli e Croce di Nocera Inferiore

NOTE Ammoniti Papa, Usai, Muscuso Angoli 5-5 Fuorigioco 0-1 Rec. 1’pt

Pratica già archiviata per il Tor di Quinto, che nel match di ritorno di sabato prossimo dovrà solo gestire il vantaggio per accedere ufficialmente ai quarti di finale in programma dal 26 maggio. Eloquente il finale del Testa con i sardi che tengono il campo per mezzora, ma quando provano ad rialzare la testa sono già sotto di due gol. Il Tor di Quinto com suo classico stile chiude infatti il primo tempo sul 3-0. Una frazione che i rossoblù mettono dalla loro parte in meno di dieci minuti. Cross dalla destra di Pellegrini e gran tiro al volo di Sornoza che fredda Secchi. Al 7′ arriva il raddoppio: dormita della difesa ospite che favorisce Staffa che da pochi passi non sbaglia. La Torres prova a ragiri con tiri dalla distanza e le scorribande di Dioup, ma Carolis che non deve effettuare particolari interventi. Sul finire del primo tempo altra dormita della Torres che sbaglia completamente il fuorigioco lasciando solo Sornoza davanti a Secchi: doppio passo, dribbling e tiro da posizione defilata che s’infila in porta, nonostante il tentativo del portiere di recuperarlo in scivolata.



Alla ripresa del gioco tre cambi: Russo resta negli spogliatoi, al suo posto Muscuso, con Zani che effettua una mezza rivoluzione lasciando negli spogliatoi il più atteso dei suoi, Virdis, assolutamente impalpabile. L’inerzia del match però non cambia e al 13′ arriva il 4-0: assist di Muscuso e colpo decisivo ancora di Sornoza. É il gol che piega definitivamente le gambe alla Torres che in altri sei minuti prende altri due gol. Mattei sfonda centralmente e scarica di potenza, la palla arriva a Pitzalis sulla destra che crossa con Secchi fuori dai pali, colpo di testa di Muscuso a porta vuota e 5-0. Protagonista del sesto gol è un altro subentrato, Matera, in campo da un minuto per il match winner Sornoza. Calcio d’angolo dalla sinistra, palla messa fuori dalla difesa sarda e tiro di prima intenzione che si spegne all’angolino sinistro scagliato dal vertice della lunetta. Una Torres completamente in bambola va anche in grossissima difficoltà fisica lasciando ampi spazi al Tor di Quinto che al 34′ segna il 7-0. Berardelli dalla destra pennella sul secondo palo per Matera, che incorna di testa e infila Secchi. Il numero 17 si ripete al 40′ con un perfetto diagonale di destro che vale l’8-0.

Si ringrazia Andrea Agrifoglio di Gazzetta Regionale





Lascia un commento