Bortolussi dell'Alghero (foto di Andrea Montalbano)

Bortolussi dell’Alghero (foto di Andrea Montalbano)

Ultima giornata da dimenticare per l’Amatori Alghero Rugby. Dopo una grande stagione che li ha visti anche in testa nel Girone 1 della Serie B, i catalani cedono al Maria Pia al Biella Rugby che opera quindi il sorpasso: saranno quindi i piemontesi a disputare insieme al Cus Milano la prossima stagione in Serie A. Gli uomini di Marco Anversa sono stati sconfitti 8-16 non riuscendo a rimontare il break iniziale biellese. Chiude invece molto bene la stagione l’Amatori Rugby Capoterra che batte il fanalino di coda Bergamo 39-11.



I primi punti dell’Amatori arrivano al 15’. Iniziativa di Santillo che “buca” la fragile difesa di casa e deposita dietro i pali. La meta però non viene trasformata da Mattia Aru che al 30’ si fa perdonare realizzando magnificamente una punizione concessa dalla signora Clara Munarini della sezione di Parma. Al 37’ arriva, la reazione del Bergamo che riesce a trovare altri tre punti indispensabili per rimanere in contatto con gli isolani. Primo tempo che si chiude con l’Amatori Rugby Capoterra in vantaggio con il punteggio di 8-6.
La ripresa è più vivace. Ci pensa Thioye a scuotere i compagni trovando nel giro di 5’ due mete. La prima al 3’ e l’altra 5’ dopo. In entrambi i casi ad Aru non riesce la trasformazione. Bergami soffre e Capoterra ne approfitta per sfruttare la velocità e la prestanza fisica del gruppo. Al 15’ Poloni incrementa il bottino andando in meta e, stavolta Aru non sbaglia. Capoterra in fuga, anche perché 13’ dopo arriva anche il sigillo di Thioye (32-6). La gara a questo punto è saldamente nelle mani di capitan Garau e compagni che, allentano le briglie dando alla squadra di casa la possibilità di andare in meta al 35’. Finisce 39-11. Il Capoterra chiude al quinto posto una stagione  da incorniciare.

Lascia un commento