Un momento di Grizzlies Torino-Cagliari (foto di Cristiano Gatti)

Un momento di Grizzlies Torino-Cagliari (foto di Cristiano Gatti)

Fine settimana in chiaro scuro per il diamante sardo, con pareggi casalinghi per Cagliari e Orgosolo e pesante sconfitta per Nuoro, che sul campo amico rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria. Pareggio esterno per l’Alghero.

Cagliari. Opposta alla forte  Castenaso (8-4) leader del girone B, il Cagliari di Walter Angioi inizia le partite d’intergirone della A2 con un buon pareggio, dopo aver perso gara1 per manifesta inferiorità nel 7° inning, sul punteggio di 19 a 3 per gli emiliani, i rossoblù hanno conquistato la vittoria in gara2 per 10 a 3.
Mazze emiliane pesantissime in gara1, con un parziale di 9 a 1 tra il quarto e il quinto inning che ha segnato l’incontro in favore degli ospiti, capaci di mandare a casa base altri 6 punti nel 7° inning: abbastanza da far dichiarare la manifesta.
Grande equilibrio in gara2, con difese più attente e cagliaritani capaci di trovare le valide consecutive per portarsi avanti e allungare al 5 a 1 al sesto inning. Ultimi tre inning col tentativo di rimonta degli ospiti ben gestita dai padroni di casa che chiudono sul 10 a 3 impattando la sfida.
Con questo risultato i rossoblù salgono a 7-5 nel proprio girone, in seconda posizione alle spalle del Bollate (10-2).

Catalana Alghero. Trasferta all’Acqua cetosa positiva per i ragazzi di Antonio Contini, che contro la Lazio (2-5) pareggiano aggiungendo altri punti importanti alla loro classifica nel girone D di serie B.
I catalani si impongono in gara1 per 6 a 1, con interruzione all’ottavo, con una gran continuità in battuta che ha permesso di condurre dal primo all’ultimo inning. Nel pomeriggio gara2, invece, va appannaggio dei padroni di casa, che vincono per 13 a 9 una partita dominata dagli attacchi.
Con questo punto i catalani si confermano in quinta posizione, con un bilancio di 4 vittorie e 5 sconfitte.



Nuoro Softball. Barbaricine letteralmente spazzate via dall’Old Parma (2-4) con due sconfitte per manifesta inferiorità in quello che era preannunciato come uno scontro diretto per evitare l’ultima posizione del girone A della A1 di softball: 1-15 al 5° inning in gara1, 1-9 al 6° in gara2 per le emiliane che espugnano il ” Francesco Sanna” conquistando le prime vittorie stagionali (leggi qui la cronaca completa).
Successo casalingo rimandato, invece, per il Nuoro (1-5), che con questo risultato scivola in ultima posizione.

Supramonte Orgosolo. Pareggio casalingo per la Supramonte nella A2 di softball contro il Red Panthers (1-5) di Settimo Milanese, con gara1 persa col minimo scarto e gara2 dominata e vinta per manifesta superiorità. Le ragazze di Maria Assunta Mereu perdono il primo incontro dominato dalle mazze pesanti: 12-13 per le lombarde, che scavano il solco decisivo esattamente a metà gara: nel quarto inning un turno di 5-0 spezza l’equilibrio e costringe le barbaricine ad una rimonta quasi completata con una super-reazione nel turno d’attacco successivo (6 punti battuti a casa) e un epilogo amaro con un solo punto che non basta ad andare agli extra-inning.
Gara2, invece, dopo i primi due inning di sostanziale equilibrio (2 a 1) ha visto Orgosolo piazzare una serie di valide e segnare 4 punti nel terzo turno d’attacco. Al quinto inning, col risultato sul 8 a 1, viene decretata la manifesta superiorità. Con questo pareggio la Supramonte (1-5) festeggia il primo successo della stagione.



Le classifiche:

A2 gir.A: Bollate 10-2, Cagliari 7-5, Senago 7-4, Cus Brescia 4-7, Grizzlies Torino 4-8, Codogno 3-9.

B gir. D: Lupi Roma 9-1, Red Jack Grosseto 5-3, Fiorentina 6-5, Latina 5-5, Catalana Alghero 4-5,  Cali Roma 3-5, Lazio 3-5, Livorno 4-7, Montefiascone 3-6.

A1 gir. A: Bollate 6-0, Caronno 4-2, Saronno 3-3, Collecchio 2-4, Old Parma 2-4, Nuoro 1-5.

A2 gir. A: Bollate 6-0, La Loggia 5-1, Legnano 3-3, Jacks Torino 1-5, Supramonte Orgosolo 1-5, Red Panthers Settimo 1-5.

Claudio Inconis

 

Altre notizie relative

I nodi da scegliere Rolando Maran avrà a che fare con diverse scelte
“Può nascere qualcosa di speciale” Le parole del tecnico dei bianchi dopo la partitella con la Primavera rossoblù
Sogni e sacrifici di Ragnar Klavan L'estone è stato l'ultimo acquisto del calciomercato rossoblù

...e tu cosa ne pensi?

300