Tifosi del Cagliari e coreografia nel settore Distinti della Sardegna Arena (foto: Zuddas)

Tifosi del Cagliari e coreografia nel settore Distinti della Sardegna Arena (foto: Zuddas)

E’ tornato il morale e, soprattutto, la fiducia in casa Cagliari. La vittoria per 0-1 sul campo della Fiorentina ha restituito entusiasmo non solo all’interno dei rossoblù, bensì all’intero ambiente. Ne è testimonianza la festa dei tifosi all’aeroporto “Mario Mameli” di Elmas al ritorno dei sardi dopo la vittoria conquistata col gol di Pavoletti (il più acclamato). Ora il mirino è puntato verso l’ultima gara, quella decisiva, dove domenica 20 maggio alla “Sardegna Arena” (ore 18:00) il Cagliari riceverà l’Atalanta per una sfida che vale la permanenza in Serie A. Il destino è nuovamente nelle mani dei ragazzi di Lopez, riusciti a tirarsi via dal terzultimo posto. Ora una vittoria con gli orobici vorrebbe dire salvezza sicura.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL CAGLIARI!



Dunque, ci sarà il tutto esaurito per la sfida con la Dea. Curve sold out già prima della trasferta in viola, si è letteralmente scatenata la caccia al biglietto che porterà l’impianto rossoblù ad essere piena come un nuovo, in ogni ordine di posto per una gara che è una vera e propria finale. Nelle ultime ore, forse in preda all’euforia e all’adrenalina post-Fiorentina, nei punti vendita ufficiali si sono addirittura alzati i toni, mentre in fila si attendeva il proprio turno, nell’attesa di poter acquistare un tagliando.



La classifica è un vero e proprio intreccio. Le contendenti alla salvezza si sono quasi ribaltate rispetto a sabato sera. Ora è il Crotone a occupare l’ultimo posto disponibile per la retrocessione in Serie B, a quota 35. Stesso punteggio per la Spal che può però beneficiare dello scontro diretto a favore con gli squali e dunque occupare la diciassettesima posizione. Sopra gli estensi il Cagliari, con 36 lunghezze a +1 dall’ultimo posto e forte, in caso di arrivo a pari punti, degli scontri diretti in sua direzione sia contro i calabresi che contro gli emiliani. Più tranquille Udinese e Chievo, rispettivamente 15a e 14a forza di questo campionato che, con 37 punti, potrebbero necessitare anche di un solo punto (o nessuno) per dirsi ufficialmente salve. Sono ancora parecchie le combinazioni possibili: in caso di arrivo a pari punti fra Cagliari, Spal e Crotone (quindi pari per le ultime due e una sconfitta per i sardi), retrocederebbe comunque la formazione di Walter Zenga, in svantaggio negli scontri sia con gli isolani che coi biancazzurri. In definitiva, i ragazzi di Diego Lopez devono cercare di non arrivare a pari punti col Chievo, situazione che potrebbe verificarsi con una sconfitta clivense, un pareggio cagliaritano e una vittoria di Udinese, Spal e Crotone. Sono i gialloblù l’unica formazione con cui Barella e compagni hanno lo scontro diretto a sfavore.



Sono vantaggiosissimi i prezzi dei biglietti per la sfida di domenica alla Sardegna Arena: i tifosi rossoblù che vorranno assistere al match beneficeranno di prezzi speciali e promozioni. I tagliandi per le due Curve al prezzo di 8€. I ragazzi sotto i 12 anni faranno il loro ingresso in tutti i Settori della Sardegna Arena a solo 1€. In Distinti e in Tribuna ci sono le promo dedicate alle famiglie: in Distinti Family genitore e figlio entrano a 18€; in Tribuna Blu a 28€. Tariffe riservate a Donne, Over 65, Under 18 e diversamente abili: Curve a 4€, Distinti a 9€, in Tribuna potranno essere acquistati con 18€. I tagliandi saranno disponibili da questo pomeriggio, a partire dalle ore 16, negli Store del Largo Carlo Felice (dalle 9 alle 20.30), in quello di piazza L’Unione Sarda (tutti i giorni, a eccezione della domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20) e al Temporary Store della Corte del Sole (dalle 10 alle 21), nelle ricevitorie autorizzate e online sul sito LisTicket.

Altre notizie relative

“Cerco di ripagare la fiducia del mister” Le parole dell'attaccante barbaricino dopo la sconfitta di Parma
“Speravo in un esordio migliore” Le parole del centravanti emiliano dopo la sconfitta di Parma
“Giusto approccio, mancati nella conclusione” Le parole del tecnico rossoblù dopo la sconfitta di Parma

...e tu cosa ne pensi?

300