Fabio Aru

Fabio Aru

Comincia la seconda settimana del Giro d’Italia 2018, che vede Fabio Aru in ritardo di oltre 2′ dalla Maglia Rosa e reduce da sensazioni non confortanti nelle prime tre salite affrontate. Si riparte dopo lo schiaffo subito sul Gran Sasso, ma nel clan UAE Emirates si ostenta fiducia.

CLICCA QUI – Notizie, curiosità, approfondimenti sul Giro d’Italia e Fabio Aru!

“Domenica c’è stata una giornata storta – dice Aru nel media day nel secondo giorno di riposo, lunedì – I conti si fanno alla fine, sono contento di quello che sta facendo la squadra per me e spero di ripagarli, Saronni è uno molto diretto e competente, mi piace il rapporto instaurato. Sul Gran Sasso mi sono mancate le gambe, ma tutto è ribaltabile, pensiamo al mio podio nel 2015 o alla vittoria di Nibali due anni fa, chiaro che lo Zoncolan sarà una bella occasione”.



Respinta sia da Aru (“Non scherziamo, restiamo concentrati su questa corsa che è ancora lunga”) sia dal ds Fernandez (“Non ha senso nemmeno parlarne”) con forza l’ipotesi che Aru possa fare il Tour de France a luglio se al Giro le cose dovessero andare molto male, il sardo incassa anche l’analisi del preparatore atletico, il fido Paolo Tiralongo. “Fabio sul Gran Sasso non ha scaricato potenza, il wattaggio c’era ma è mancata la tenuta. La caduta al Catalogna non ha influito, perché dopo siamo andati sul Teide e abbiamo recuperato. I carichi e ritmi di lavoro in preparazione non sono cambiati, Fabio ora è all’80% e la pressione fa parte del gioco, non ci siamo mai nascosti”.

Intanto Yates e Chaves volano, mentre Froome arranca e potrebbe diventare alleato. “Sono in grandissima forma, giocano di squadra e penso decideranno non prima della crono di sabato; Pozzovivo e Dumoulin sono un gradino sotto; Chris può ribaltare tutto come me, due settimane sono lunghissime e l’ho imparato l’anno scorso al Tour”.



Altre notizie relative

Aru, prova incolore al “Pantani” Il villacidrese nel secondo gruppo, vittoria per Ballerini
Aru: “L’Italia sarà all’altezza” Il villacidrese carico in vista dell'appuntamento mondiale
Cassani: “Aru azzurro nell’anima” Il sardo farà parte della selezione per il Mondiale

...e tu cosa ne pensi?

300