Fabio Aru all'arrivo

Fabio Aru all’arrivo

Fabio Aru è stremato dopo la decima tappa del Giro d’Italia 2018, la Penne-Gualdo che ha visto la vittoria di Mohoric e il clamoroso crollo di Chaves, uscito di classifica. “Ho imparato che in grandi giri finiscono all’ultima tappa. Bisogna stare sempre attenti e concentrati – dice il sardo della UAE -, in sei anni da professionista non ho mai fatto una tappa dura come questa decima da Penne a Gualdo. Abbiamo bruciato tantissime calorie, lunedì ho riposato, le sensazioni sono buone, vedremo con le prossime tappe come andrà. Oggi è una frazione impegnativa come tutte, lo sforzo si farà sentire”, dice a caldo alla Gazzetta dello Sport.



Fabio da inizio stagione non ha mai mostrato la condizione del giro 2015, Froome è nella stessa situazione. In salita hanno sempre perso tempo, la loro fortuna è stata che sul Gran Sasso c’era vento contrario, altrimenti avrebbero perso molto di più. Il Giro è molto lungo – continua lo spagnolo alla Gazzetta – A mio avviso è molto complicato recuperare su tutti i favoriti, visto che hanno un distacco pesante da tutti. Non li vedo in grado di lottare per la vittoria finale. Per chi pianifica un appuntamento, come credo abbiano fatto Aru e Froome, non credo ci sia molto spazio per migliorare la condizione in tre settimane. Yates non mi sorprende, sta facendo una grande stagione. Le cadute di Froome danneggiano, ma in ogni caso non stiamo vedendo il Froome abituale. Dumoulin non lo vedo super, ma mi pare molto maturo e potente, con esperienza e la crono dalla sua parte. Pinot sa cosa signifca lottare per la vittoria finale e sfrutta la sua velocità negli abbuoni. Credo che lo Zoncolan sarà tappa chiave, non ci si potrà nascondere, contano solo i watt al chilo, poi ci sarà la crono. Il favorito? Difficile, dipenderà dalla condizione di Aru, Yates è in gran forma, Dumoulin è il suo rivale più pericoloso”.



...e tu cosa ne pensi?

Registrati e accedi per inviare un commento
  Avvisami via email  
quando ci sono:
error: Funzionalità disabilitata