Fabio Aru

Fabio Aru

Tredicesima tappa dedicata ai velocisti al 101° Giro d’Italia con Fabio Aru che ha concluso nel plotone principale senza particolari problemi, nonostante un tentativo di forcing della FDJ nel GPM di 4ª categoria ai -20 km dal traguardo. La Ferrara-Nervasa della Battaglia di 180 km ha visto la vittoria in volata di Elia Viviani (Quickstep Floors) che cala il tris e riscatta le prestazioni opache degli ultimi giorni: alle sue spalle si sono piazzati l’irlandese Bennett e l’olandese Van Poppel. Nulla cambia in classifica generale con Simon Yates ancora in maglia rosa e il villacidrese che occupa la 10ª posizione a 3’10” dall’inglese. Sabato 19 maggio l’attesissimo arrivo dello Zoncolan: 10 km con punte del 18% che potranno scompigliare un Giro d’Italia fin qui dominato dal capitano della Michelton Scott. Sarà riscatto per Il Cavaliere dei Quattro Mori?



Altre notizie relative

Cassani:”Aru rinascerà” Così il CT della Nazionale sicuro sulla prossima stagione del sardo
Aru: “Sarà un Giro durissimo” Il villacidrese mette il mirino sulla corsa a tappe italiana
Martinelli: “Aru avrebbe dovuto staccare prima” Così il direttore sportivo dell'Astana sulle scelte del villacidrese

...e tu cosa ne pensi?

300