Massimiliano Pani (Foto Elena Accardi)

Massimiliano Pani (Foto Elena Accardi)

Vincere contro il Sant’Elena e pensare ai playoff”. In casa San Marco Assemini può sembrare quasi paradossale, ma la sintesi del Massimiliano Pani pensiero a novanta minuti dal termine del campionato si materializza nella più cocente e realista delle considerazioni.



Già, perché il battistrada Arbus giocherà il match point tra le mura amiche contro un Selargius di fatto (mancherebbe un punto) fuori dalla mischia play out. “Il miracolo? Non ci credo. Noi stiamo bene, veniamo da ottime partite, ma l’Arbus è una squadra che ha sempre giocato per vincere per cui contro il Selargius, davanti al proprio pubblico, scenderà in campo per prendersi i tre punti. No, non ci sarà spazio per i miracoli”.

Su un altro spazio, però, si può disquisire, quello generato da un girone di ritorno pieno di rimpianti, per quanto il percorso di Pani alla guida della San Marco sia iniziato soltanto lo scorso 14 marzo, quando la società, reduce dalla perdita della leadership del girone A, esonerò il tecnico Paolo Ledda all’indomani della brutta sconfitta sul campo del Vecchio Borgo Sant’Elia: “La differenza tra noi e l’Arbus la fanno i punti in classifica. Loro ne hanno conquistati tre in più di noi e per questo hanno meritato di vincere il campionato. Con me la squadra ha conquistato sei vittorie su sette gare: paghiamo la sconfitta di Arborea, dove a livello mentale abbiamo sofferto i postumi di quel tribolato momento che ha permesso all’avversario, sicuramente più cinico, di recuperare tanti punti in classifica”.

Resta dunque l’ultima battaglia “che prepareremo come sempre e che dovremo vincere per arrivare di slancio alla sfida playoff. Sarà una gara secca, ma il nostro approccio non cambierà di una virgola. Senza ansia, per vincere e divertirci”.

E senza invocare miracoli. Ad Assemini, malgrado San Marco, non ci credono.



Altre notizie relative

Eccellenza, che bagarre dietro Muravera e Nuorese! I risultati e la classifica dopo il sesto turno dell'Eccellenza sarda
La San Marco acciuffa il terzo posto della Coppa Promozione razie alle reti di Farci e Porcu i leoni battono per 2-1 il Carloforte
Arbus e Porto Rotondo Eccellenti! I verdetti dell'ultima giornata del campionato di Promozione

...e tu cosa ne pensi?

300