Fabio Aru

Fabio Aru

Grande delusione per Fabio Aru sulla tanto attesa scalata dello Zoncolan. Il villacidrese ha perso le ruote dei migliori a 6 km dalla vetta perdendo ulteriore terreno sui principali avversari. La vittoria è andata a Chris Froome dopo una bellissima azione in solitaria: sfumano così definitivamente le speranze del sardo di conquistare il Trofeo Senza Fine dopo i 2’33” presi dal capitano della SKY e i 2’23” dalla maglia rosa Simon Yates.



La cronaca: Fuga iniziale composta da Barbin (Bardiani), Gavazzi (Androni), Mosca (Willier), Didier (TREK), Pedersen (TREK), Montaguti (Ag2r) e l’uomo della UAE Team Emirates Valerio Conti: l’azione è stata controllata dalla squadra della maglia rosa Yates, dalla SKY di Chris Froome e poi dal forcing dell’Astana di Lopez. Sulla Sella Valcalda sono rimasti davanti soltanto Conti e Barbin che iniziano la scalata con circa 1′ di vantaggio sul gruppo sempre più allungato. Il primo a scattare è stato Igor Anton (Dimension Data) che ha raggiunto il romano della UAE, ma l’azione si esaurisce presto e il plotone torna compatto. Ai -6 km Il Cavaliere dei Quattro Mori va in difficoltà perdendo qualche metro sul lavoro di Wout Poels per il ritrovato Froome che accelera in solitaria a 4 km dalla vetta: il keniano bianco rimane in testa fino al traguardo riuscendo a resistere all’attacco di un indomabile Simon Yates.Terzo il lucano Domenico Pozzovivo seguito da Lopez, Dumoulin e Pinot. Aru visibilmente affannato con oltre 2′ di svantaggio che lo relegano fuori dalla Top10 della generale; l’inglese della Michelton Scott ha conservato la maglia rosa guadagnando tempo su Dumoulin ora a 1’24”, e  Pozzovivo a 1’37”.
Domenica 20 maggio altra frazione alpina con la Tolmezzo-Sappada di 176 km con tre GPM di 2ª categoria che precedono la strappo finale della località delle Dolomiti.

Altre notizie relative

Cassani:”Aru rinascerà” Così il CT della Nazionale sicuro sulla prossima stagione del sardo
Aru: “Sarà un Giro durissimo” Il villacidrese mette il mirino sulla corsa a tappe italiana
Martinelli: “Aru avrebbe dovuto staccare prima” Così il direttore sportivo dell'Astana sulle scelte del villacidrese

...e tu cosa ne pensi?

300