Fabio Aru

Fabio Aru

Dopo il ritiro sul Colle del Lys, nella 19ª tappa del Giro d’Italia, Fabio Aru ha affidato ai social della UAE team Emirates le sue parole al termine di una giornata per lui nera. “Avevo detto che avrei valutato le mie sensazioni giorno per giorno. Sto vivendo un periodo strano della mia carriera sportiva. Volevo continuare la gara e onorare la maglia, regalare qualcosa ai miei tifosi anche per rispetto verso il Giro d’Italia, ma non è stato possibile”.



“Sono veramente dispiaciuto per questo – prosegue il villacidrese – per la squadra, la mia famiglia e gli sponsor che rappresento, ma non aveva senso andare avanti. Non voglio essere drammatico, questo è lo sport e nonostante faccia male in questo momento, penso sempre che il ciclismo sia meraviglioso. Cercherò di resettare tutto e capire insieme alla squadra cos’è successo e ripartirò per il resto della stagione. È quello che bisogna fare in questo momento difficile”. 

Altre notizie relative

Guangxi, Aru 25° nella penultima tappa Vittoria per Trentin , Moscon sempre in maglia rossa
Guangxi, Aru 15º nel “tappone” Vittoria di Gianni Moscon a Mashonnonga
Guangxi: Aru in gruppo, Jakobsen nuovo leader Colpo doppio del velocista olandese

...e tu cosa ne pensi?

300