Giovanni Achenza, oschirese ormai trapiantato nella Penisola

Giovanni Achenza, oschirese ormai trapiantato nella Penisola

Si è svolto a Francavilla al Mare il campionato italiano di paraciclismo a cronometro, sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana, che ha avuto come protagonisti circa 150 atleti come banco di prova importante in prospettiva dei campionati del mondo a Maniago in Friuli Venezia Giulia dal 2 al 5 agosto.

Una giornata di vero sport e di festa della bici per la gioia degli organizzatori dell’Addesi Cycling e dell’amministrazione comunale di Francavilla al Mare alla presenza di Rocco Alibertini (assessore allo sport), Renato Di Rocco (presidente della Federazione Ciclistica Italiana), Rocco Marchegiano (vice presidente della Federazione Ciclistica Italiana), Mario Valentini (cittì azzurro del paraciclismo), Mauro Marrone (presidente del comitato regionale FCI Abruzzo) e Mauro Sciulli (presidente del comitato regionale CIP Abruzzo) nel corso della gara e della cerimonia di premiazione.



Allo spettacolo del paraciclismo con le handbikes, i tricicli, gli amputati, i tandem e i ciclisti con il maggior livello di disabilità, all’opera anche gli esordienti e gli allievi normodotati nella prova “vetrina” del Challenge d’Abruzzo che ha mandato in archivio i successi di Valentino Romolini (Fortebraccio da Montone) ed Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink) tra gli esordienti, Lorenzo Germani (Velosport Ferentino) e Noemi Lucrezia Eremita (Team Di Federico Blue) tra gli allievi.

Per l’occasione sono stati assegnati i titoli regionali FCI Abruzzo di specialità solo per la categoria allievi ad appannaggio di Lorenzo Masciarelli (Callant Doltcini Cycling Team) tra gli uomini ed Eremita tra le donne.

Questa la classifica nella classe di Giovanni Achenza, l’oschirese plurititolato sia nel paraciclismo che nel paratriathlon:

MH4

1. Achenza Giovanni (Team Equa)

2. Christian Giagnoni (Alove Team)

3. Cratassa Mauro (Team Equa)

I campioni italiani di paraciclismo 2018: Cornegliani (MH1), Mazzone (MH2), Farroni (MT1), Raggino (MT2), Cal-Troldi (tandem donne), Ziccardi (WC2), Narcisi (WC4), Frosi (WH1), Amadeo (WH2), Porcellato (WH3), Ruffato (WH4), Vitelaru (WH5), Mestroni (MH3), Achenza (MH4), Colombari (MH5), Meroni-Marcolina (tandem uomini), Masini (MC1), Casadei (MC2), Anobile (MC3), Pittacolo (MC4), Tarlao (MC5).

CAMPIONATO REGIONALE DOWNHILL A SASSARI – Gianluca Cara ha vinto la prova unica valida come campionato regionale di Downhill, svoltasi nei giorni scorsi al Parco Lu Cantaru, a La Corte (frazione di Sassari). Organizzata dalla Mistral Dh Alghero, con circa 60 atleti da tutta la Sardegna, si è snodata su un percorso veloce e tecnico lungo 1,3 km. Cara (Olbia Racing Team) ha battuto Alessio Calaresu (Team Squakkaruote Carbonia) e Francesco Di Cesare (Olbia Racing Team). Prossimo appuntamento i campionati italiani assoluti, il 21-22 luglio a Pila (Valle d’Aosta).



...e tu cosa ne pensi?

Registrati e accedi per inviare un commento
  Avvisami via email  
quando ci sono: