Andrea Vallocchia

Andrea Vallocchia

Chiusa la stagione 2017/2018, diamo i voti e i giudizi ai giocatori, all’allenatore e alla società dell’Olbia.

CLICCA QUI PER IL PAGELLONE COMPLETO!

Geroni 6 – Uno dei pochi elementi di esperienza, va subito in gol contro il Gavorrano poi si fa male e sparisce dai radar. Tornerà nel finale per dare sprazzi di solidità. Auguri per il futuro.

Murgia 5 – Alla prova d’appello dopo l’esordio tra i professionisti non convince, spiccando quasi mai e rimanendo in un limbo improduttivo.

Vallocchia 7 – Entra subito nelle dinamiche di squadra, facendo vedere fisicità, concretezza, rifinitura e polmoni. Talento e ragazzo serio che sarà bene (per Olbia e Cagliari) non farsi sfuggire.

Piredda 5 – Dopo la bella, precedente stagione, parte col freno a mano tirato e naufraga definitivamente col crac al ginocchio a metà stagione. Una vera mazzata, da cui dovrà necessariamente rialzarsi. Lo impone il suo talento.



Pennington 7.5 – Mezzo voto in più per il fattore sorpresa, perché dimostra attitudine tecnica e mentale nel meritarsi l’occasione al primo anno tra i professionisti. Poco quotato, fa il titolare e porta dividendi allo scacchiere di Mereu, con anche il primo gol, pesantissimo a Pistoia.

Vispo SV – Briciole di campionato qua e là per lui, senza sussulti.

Biancu 6.5 – Promessa del calcio sardo ed italiano, deve mangiare ancora tanto pane duro, migliorando a livello tecnico e caratteriale, dentro e fuori dal campo. I numeri e le recensioni ci sono tutte, lui alterna passaggi a vuoto a ottime giocate, impreziosite dall’uno-due realizzativo di fine anno.

Muroni 7.5 – Uno dei migliori in assoluto per quantità e continuità. Metronomo classico, essenziale e solido, deve crescere a livello fisico per fare un salto di categoria. Sbaglia pochissimo, gli errori e le partite no si contano su una mano, è una certezza e per il futuro vale il discorso degli altri giovani. Rimanere o rischiare altrove?

Feola 7.5 – Uno dei tasselli portanti della squadra, corre, tampona e si inserisce, dimostrando di essere centrocampista duttile. Fa valere l’esperienza di un classe ’92 in un gruppo molto giovane. In scadenza di contratto, se dovesse rimanere sarebbe ancor più ago della bilancia dell’Olbia che verrà.

I PORTIERI

I DIFENSORI

GLI ATTACCANTI

L’ALLENATORE E LA SOCIETA’

...e tu cosa ne pensi?

Registrati e accedi per inviare un commento
  Avvisami via email  
quando ci sono: