Federica Brunetti

Federica Brunetti

Primo rinforzo per il San Salvatore Selargius edizione 2018/19. Per prepararsi al meglio alla sua settima stagione consecutiva in Serie A2, il sodalizio di viale Vienna ha scelto di riportare in Sardegna la forte ala/pivot Federica Brunetti, reduce dall’esperienza con il Basket Le Mura Lucca, compagine di spicco del campionato di Serie A1.



Cagliaritana classe 1988, Brunetti è un’ala forte di 184 cm. Il suo percorso cestistico è iniziato nel CUS Cagliari, formazione con cui ha compiuto l’intera trafila giovanile fino ad approdare, grazie a prestazioni sempre più convincenti, in prima squadra. Dopo aver permesso alle rossoblù di primeggiare in A2 grazie a medie statistiche di assoluto rilievo (14 punti e 9 rimbalzi di media nella stagione 2010/11), Brunetti ha difeso per tre stagioni i colori universitari anche in Serie A1 (7 punti e 4 rimbalzi di media nel 2011/12) prima di lasciare l’Isola e approdare alla Magika Castel San Pietro, in A2. In Emilia, la neo-selargina ha continuato a farsi apprezzare, raggiungendo da protagonista, nella stagione 2015/2016, la finale promozione contro l’OMC Broni. I quasi 10 punti e gli oltre 7 rimbalzi di media conquistati le sono valsi, dunque, la chiamata della prestigiosa Passalacqua Ragusa. Con 2 punti e 2 rimbalzi a partita, la cagliaritana ha contribuito alla positiva stagione delle siciliane, approdate alle semifinali Scudetto e agli ottavi di finale di Eurocup. Nell’ultima annata, Brunetti ha potuto infine indossare la canotta (impreziosita dal tricolore sul petto) della Gesam Gase&Luce Lucca, accumulando 25 presenze con 1.2 punti di media. Ora, dopo 3 anni, il ritorno in Sardegna con il San Salvatore Selargius.

Nel corso della propria carriera, inoltre, Federica Brunetti ha avuto modo di richiamare in più di una circostanza le attenzioni dei selezionatori delle Nazionali giovanili. Prossima alla laurea in Scienze Motorie all’Università di Cagliari, collabora attivamente come volontaria con la Onlus Millesport di Cagliari, che permette la pratica sportiva a tanti ragazzi con disabilità intellettive.

“Dopo un lungo corteggiamento, siamo felici di aver portato a Selargius una giocatrice del calibro di Federica – afferma entusiasta Marco Mura, presidente del San Salvatore – grazie al suo talento e alla sua esperienza potrà dare un importantissimo contributo alla causa. Confidiamo, inoltre, nella sua voglia di ben figurare a qualche anno di distanza dall’ultima esperienza in Sardegna. Un doveroso ringraziamento va anche al nostro sponsor Techfind, che con il suo sostegno ha reso possibile la buona riuscita dell’operazione”.

“Ho sposato la causa del San Salvatore perché ritengo sia la piazza ideale per il mio ritorno in Sardegna, dovuto anche a fattori extra-cestistici – commenta Brunetti – un ambiente familiare e ricco di entusiasmo è esattamente ciò che cerco in questo momento della mia carriera. Dopo due stagioni in cui sono stata impiegata a singhiozzo non vedo l’ora di ritrovare il campo con maggiore continuità. Mi metterò a completa disposizione della squadra, sperando di poter offrire un contributo positivo. Sarà emozionante ritrovare il pubblico sardo e anche i ragazzi della Millesport, che sperò di vedere numerosi sulle tribune del PalaVienna a sostenere la squadra”.

Ufficio Stampa



...e tu cosa ne pensi?

Registrati e accedi per inviare un commento
  Avvisami via email  
quando ci sono: