Buona o cattiva? – SardegnaSport


Darijo Srna, ha giocato con Hajduk Spalato e Shakhtar Donetsk: il Cagliari sarà la sua prossima squadra?

Darijo Srna, ha giocato con Hajduk Spalato e Shakhtar Donetsk: il Cagliari sarà la sua prossima squadra?

Un fulmine a ciel sereno, l’arrivo a Cagliari di Darijo Srna per trattare con la società di Tommaso Giulini un eventuale affare che avrebbe certamente del clamoroso. Per la caratura del calciatore, esperto e di qualità internazionale. Ma anche per le modalità scelte dal club sardo, che ha deciso di fare tutto alla luce del sole. Normale che una situazione di calciomercato con questi protagonisti e caratteristiche scateni il dibattito presso tifosi e addetti ai lavori,. Divide gli entusiasti per il possibile sbarco di un campione (ex o attuale lo dirà il campo) e gli scettici che guardano all’età di Srna e ai precedenti poco fausti tra Cagliari e giocatori di grido.



L’era giuliniana ha visto passare dal Golfo degli Angeli gli Almunia e gli Storari, i Borriello e i Bruno Alves, nomi di grido tra i quali c’è chi ha portato dividendi tecnici e chi meno. Inevitabile pensare a loro quando i rossoblù tornano su certe piste. Quello di Srna è il profilo di un 36enne integro che ha sempre giocato tante partite, da 15 anni protagonista nelle coppe europee con lo Shakhtar Donetsk, top club a tutti gli effetti. Piede educatissimo, enorme personalità, ha voglia di provare un’esperienza italiana ma anche allettanti proposte dal resto d’Europa e del mondo. Ecco perché il Cagliari non ha intenzione di aspettare troppo, sondando in queste ore le reali intenzioni di Srna di mettersi alla prova e a disposizione, altrimenti grazie e arrivederci. Non si tirerà per le lunghe, insomma.

L’atleta Srna non si discute, e anche tatticamente potrebbe fare al caso di Rolando Maran. La difesa a quattro lo vedrebbe a destra, giocandosi il posto con Faragò, comunque utilizzabile anche più avanti nella catena di destra. Duttile, come Srna, che sul prato verde fa molte cose, tra cui calciare bene i piazzati, da molti anni un tallone d’Achille per il Cagliari privo di tiratori.

Con la testa giusta, quella di chi si dovrebbe calare in fretta in una mentalità da salvezza e da pragmatico calcio italiano, Srna rappresenterebbe un rinforzo non da poco. Le pressioni non spaventerebbero certo il buon Darijo, uomo forte che di contesti roventi se ne intende. E poi, particolare da non trascurare e già evidente dalle prime ore post arrivo in città, l’affare darebbe spinta a livello di comunicazione. Non irrilevante per una società, quella rossoblù, affamata nel ripartire dopo una stagione a dir poco tribolata. Srna sarà il giusto giro di chiave per cambiare marcia?

Fabio Frongia



...e tu cosa ne pensi?

300
error: Funzionalità disabilitata