Stefano Udassi durante Torres-Stintino (foto: Alessandro Sanna)

Stefano Udassi durante Torres-Stintino (foto: Alessandro Sanna)

In attesa di eventuali novità extra campo, ma che in realtà al campo interessano eccome, il Sassari Calcio Latte Dolce non si è certo perso in chiacchiere e si è assicurato uno dei profili migliori tra quelli disponibili e alla portata. Stefano Udassi, come allenatore, ha scalato posizioni col lavoro nelle categorie inferiori, prima la Promozione e poi l’Eccellenza, costruendo il gioiello Stintino e arrivando alla Serie D, scalino praticamente automatico e ampiamente meritato. Mossa molto importante, quella del club turritano, perché indica come in via Leoncavallo non si stia pensando certo a smobilitare o ad aspettare scialuppe più prestigiose. Bensì si progetta e si guarda a 360 gradi, valutando ogni opportunità per sé e potenziali partner che volessero starci.



Il discorso con la Torres verrà riattivato, se sarà possibile (ma non sarà facile), da lunedì prossimo, quando i rossoblù avranno archiviato (si spera, per tutto il calcio sardo, in modo positivo) il playoff che vale la Serie D. Intanto, però, Udassi e il Latte Dolce hanno rotto gli undici e vidimato un qualcosa che già si sapeva da tempo. Il futuro andrà valutato, e si vedrà se riguarderà la costruzione di un progetto (tecnico e societario) più grande o la miglioria di un giardino fiorito che nell’ultima stagione ha dovuto fronteggiare non poche intemperie, salvando comunque il raccolto.

Udassi arriva in Serie D forse con un anno di ritardo, visto che già la scorsa estate i rumors lo volevano al piano superiore rispetto a quello che ha poi onorato alla grande con la matricola Stintino. Allenatore preparato e moderno, uomo di stile e schiettezza, che sogna a ragione di fare l’allenatore professionista e non lesina sul piano del lavoro (di tecnico come nella sua attività), torna a Sassari dove è stato grande beniamino da calciatore. Non alla Torres (che lo contattò un anno fa agli albori del progetto Sechi-Satta-Tergu), o forse sì… Ma questa è un’altra storia che prestissimo farà conoscere il suo nuovo capitolo.

Fabio Frongia



Altre notizie relative

Latte Dolce, delusione contro la Vis Artena Il racconto e il tabellino di Latte Dolce-Vis Artena 1-1
Serie D: segui la diretta del 17° turno Aggiornamenti dai campi della Serie D impegnata nell'infrasettimanale

...e tu cosa ne pensi?

300