Cagliari-Srna, giorno caldo: tutto è possibile – SardegnaSport


Darijo Srna

Darijo Srna

Si aggiorneranno in queste ore le parti, per capire se si possa andare a dama. Cagliari e Darijo Srna, abbracciatisi lunedì in Sardegna dopo un abboccamento nelle scorse settimane, valuteranno il da farsi e capiranno se l’affare certamente molto rumoroso (sperando che sia redditizio in campo) possa dare fuoco alle polveri del calciomercato rossoblù.



Lunedì il croato, laterale destro molto duttile classe ’82, era giunto da Zagabria assieme ai suoi agenti, incontrando prima il DG Passetti (lui lo accolse ad Elmas) e poi anche il DS Carli (a pranzo). Una giornata nel capoluogo, visitando il mondo Cagliari e conoscendo soprattutto il presidente Giulini. Tutto in standby, tutto è possibile. Un saluto e via per Milano (Srna), con molti pensieri da una parte e dall’altra. La caratura del giocatore e la complessità dell’affare richiedono molti ragionamenti, e nessun esito è scontato. Banale, ma certamente azzeccato, parlare di 50 e 50 in termini di percentuali di riuscita del matrimonio.

La società vuole capire le reali motivazioni di Srna, oltre agli aspetti economici, e conterà molto l’eventuale immediata disponibilità del campione croato, a cominciare dalla possibilità di svolgere i test medici propedeutici alla firma. In caso di tentennamenti (Srna piace molto anche in Cina, Grecia e Turchia, tra le altre) la pista si raffredderebbe repentinamente. Per Srna al Cagliari è ancora presto, intanto i sardi guardano anche alle possibili alternative, con Romulo pista prioritaria. Ma oggi è il giorno di Srna, in un senso o nell’altro.

Fabio Frongia



...e tu cosa ne pensi?

300
error: Funzionalità disabilitata