Presentata alla Stampa la squadra dell’Alpitour Villasimius Beach Soccer

Presentata alla Stampa la squadra dell’Alpitour Villasimius Beach Soccer

Le eccellenze dello sport, del turismo e dell’isola incrociano i loro destini per affrontare una grande avventura. Si chiama Alpitour Villasimius Beach Soccer ed è la prima storica realtà isolana a prendere parte al campionato di serie A di Beach Soccer. I retroscena della genesi del sodalizio fondato da Manuel Perra sono stati svelati questa mattina, nell’esclusiva cornice del VOI Tanka Resort di Villasimius, durante la conferenza stampa di presentazione.  “Abbiamo aperto da pochi giorni sotto il nostro nuovo brand  – ha spiegato Filippo Lucchini, Direttore del Voi Tanka Resort – siamo onorati di sostenere il Villasimius Beach Soccer e per questa collaborazione con tutto il territorio. Lo sport è uno degli aspetti essenziali anche all’interno della nostra ospitalità e i grandi eventi sportivi sono da sempre nella storia del gruppo Alpitour”.



“La promozione del territorio attraverso i grandi eventi è fondamentale – ha aggiunto il sindaco di Villasimius Gianluca Dessì – ad agosto la nostra cittadina raggiunge quasi 80mila persone. il Tanka è una risorsa strategica e fondamentale, ma tutto il territorio, in questi ultimi anni, è cresciuto da ogni punto di vista”.

“Per noi sono giorni davvero molto complicati – ha precisato il presidente della FIGC Sardegna Gianni Cadoni – l’organizzazione di un evento di questa portata è stata ed è ancora molto impegnativa. Pensiamo di ipotizzare un torneo regionale di beach soccer sin dalla prossima stagione. Vogliamo che questo evento faccia dunque da apripista per la disciplina”.

“La stagione è ormai alle porte – ha detto Roberto Desini, coordinatore del dipartimento nazionale di Beach Soccer – In Sardegna c’è un paradosso, perchè nonostante il nutrito numero di spiagge nelle coste non si pratica ancora il beach soccer. Il mio mandato ha una mission: provare in futuro ad inserire in calendario una tappa del campionato in ogni regione d’Italia”.

Sponsor tecnico della squadra sarà Eye Sport, azienda leader nell’abbigliamento sportivo, con già importanti feedback nel mondo degli sport da spiaggia. “Abbiamo sponsorizzato in passato una squadra di beach volley – ha spiegato Alessandro Ariu, amministratore unico del brand –  la maglia è in fibra di poliestere, leggerissima e con trattamento che ne consente una rapida asciugatura”.

Nel corso della conferenza il numero uno del’Alpitour Villasimius beach Soccer Manuel Perra ha raccontato la genesi societaria. “Avevo da tempo il desiderio di fondare una squadra di beach – ha detto – ora siamo in ballo e balliamo, sperando di riuscire a tenere vivi i colori della nostra isola. Ringrazio tutti coloro che, a vario titolo, hanno permesso di realizzare il sogno”.

Il campionato di beach soccer si articolerà in tre tappe. Quartu sarà la prima location, con la tre giorni in programma da venerdì a domenica prossima. Tra le fila dei sardi spiccano il brasiliano Marcelo Bueno, tre volte campione del mondo e l’arcigno difensore paraguaiano Amado Rolon, autentico perno della sua selezione nazionale, con cui ha preso parte ai mondiali in Portogallo nel 2015 e alle Bahamas nel 2017.

“Rolon è il nostro Barella, ma siamo un bel mix tra elementi di esperienza e altri prospetti di talento – ha detto Luca Catta, tecnico della Leonardo Cagliari di calcio a 5, ma anche mister, incaricato di trascinare, in questa calda estate, la squadra isolana alla salvezza – il beach soccer ti fa faticare e ti fa percepire di più lo sforzo. Conterà tanto la preparazione atletica del gruppo e la sua tenuta fisica e mentale”.

L’Alpitour Villasimius Beach soccer esordirà venerdì 8 giugno alle 17,45 contro il Lamezia Terme.

Altre notizie relative

Beach Soccer, buona la prima per l’Italia Battuta la Bielorussia nella prima gara della Superfinal di Alghero
Villasimius, terzo KO nella tappa di Napoli Palazzolo ha la meglio 2-7 nella gara di chiusura
Villasimius crolla con la capolista Catania Pokerissimo degli etnei sui sardi

...e tu cosa ne pensi?

300