IL WRC DEI SARDI: Così nell’antipasto della Ittiri Arena – SardegnaSport


Dettori-Pisano

Dettori-Pisano

Con i 2 km della Ittiri Arena resi ancora più insidiosi dalla pioggia, è ufficialmente partito il Rally Italia Sardegna anche per i 13 piloti e navigatori sardi al via. Il primo a lasciare la pedana di partenza di Alghero e a disputare la prova speciale (ordine di partenza inverso solo per questo antipasto) è stato il pilota di Porto Torres Raffaele Donadio navigato dal siciliano Giuseppe Barbaro sulla piccola Citroen DS3 R1 che ha fatto registrare il tempo di 3’03″6. Leggermente attardata la coppia composta da Gianluca Leoni Loretta Arca sulla Renault Twingo R2 (5’11”), mentre buona prova di Giovanni Martinez Marco Demontis sulla Peugeot 208 R2: il giovane pilota algherese e il navigatore di Santa Maria Coghinas fanno segnare il tempo di 2’42” mettendosi alle spalle Covi-Campesan su vettura analoga.

CLICCA QUI – Ogier-Ingrassia primi leader della generale



Il miglior tempo dei sardi è stato fatto registrare da Giuseppe Dettori Carlo Pisano su Skoda Fabia R5 in 2’16″7: la coppia protagonista nel Campionato Italiano Rally Terra ha agguantato la 27ª posizione assoluta.  Inizio convincente anche per Giovanni Bitti Paolo Cottu su Ford Fiesta R5 che stampano un 2’21″7 (30mi assoluti) mettendosi subito dietro Francesco Marrone Francesco Fresu (Peugeot 208 T16 R5). Al traguardo anche il navigatore di La Caletta Claudio Mele che legge le note al Gentleman Driver Giuseppe Pozzo su Subaru Impreza R4 (34mi assoluti in 2’32”). Comincia col piede sbagliato il rally del copilota di Arzachena Fabio Salis in coppia con Arengi Bentivoglio su Peugeot 208 R5;  i due non hanno concluso la prova e ripartiranno col Rally2.

Matteo Porcu

 

 

...e tu cosa ne pensi?

300
error: Funzionalità disabilitata