UFFICIALE: CAGLIARI, MARAN NUOVO ALLENATORE – SardegnaSport


Giulini e Maran (foto Cagliari calcio)

Giulini e Maran (foto Cagliari calcio)


E’ ufficiale: Rolando Maran è il nuovo allenatore del Cagliari. Classe 1963, ex difensore e bandiera del Chievo Verona, è il sesto allenatore dell’era Giulini. La sua candidatura – apparentemente poco quotata ad inizio casting – ha preso sempre più corpo, fino a costituire un ballottaggio con Ivan Juric. Una volata vinta, appunto, dal tecnico trentino, alla sua terza esperienza su una panchina di Serie A che sarà presentato alla Sardegna Arena alle ore 16:00. Per lui e il vice-allenatore, Christian Maraner, un contratto fino al 30 giugno 2020 con opzione per il terzo anno.

CLICCA QUI – Tutte le novità sul Cagliari, tra calciomercato e non solo!

CLICCA QUI – Le prime parole all’arrivo ad Elmas del nuovo mister rossoblù

Esordisce nella massima serie alla guida del Catania, che gli affida la panchina dopo l’impresa sfiorata con il Varese, condotto alla finale playoff di Serie B 2011/2012 poi perso contro la Sampdoria. La prima stagione è folgorante: la squadra etnea (infarcita di argentini) gioca un calcio folgorante e conclude la stagione all’ottavo posto. Il campionato successivo è decisamente meno positivo: i siciliani non riescono a replicare l’annata precedente e Maran viene esonerato due volte, la prima a metà ottobre e la seconda in aprile, con la classifica ormai compromessa.



Torna in campo, la stagione successiva, nella “sua” Verona. Subentra ad Eugenio Corini e traghetta i clivensi ad una comoda salvezza. Il campionato 2015/16 è il più positivo sulle rive dell’Adige: il Chievo è stabilmente nella parte sinistra della classifica e chiude il campionato al nono posto. Con una squadra dall’età media elevata, raggiunge la salvezza anche nel campionato successivo, concluso al quattordicesimo posto. Diversi segnali indicano che il ciclo a Verona è ormai chiuso, ma – probabilmente – sbaglia a non capirlo: l’ultima stagione si conclude dunque con l’esonero, in piena bagarre retrocessione.

Allenatore votato all’eclettismo e portato a lavorare con “quel che passa in convento”.  Maran rappresenta il punto di sintesi tra l’estetismo di Carli e la prudenza presidenziale, poco propensa a scommesse più o meno ammalianti. “Il calcio si fa in tanti modi, ma il risultato conta. Cerchi di arrivarci attraverso le idee, ma se non ottieni il risultato hai poco tempo per portarle avanti” spiegava in un’intervista alla Rivista Undici. Una fotografia esaustiva del nuovo tecnico rossoblù. In bocca al lupo mister!



...e tu cosa ne pensi?

300
error: Funzionalità disabilitata