Garrote, nuovo arrivo in casa Sestu

Garrote, nuovo arrivo in casa Sestu

Si muove il mercato del Città di Sestu: il sodalizio del Presidente Agus è lieto di annunciare l’acquisizione delle prestazioni riguardanti il laterale spagnolo Josè Antonio Linero Garrote.

Il nuovo arrivo in casa rossoblù è nato l’1 Agosto 1984 a Cordoba e nella sua terra natia ha militato nel Villafranca Penarrota in Serie B e nel Bujalance nella Serie A2 prima di trasferirsi nella Serie A2 Francese per difendere i colori del Caen.

Approda in Italia nella stagione 2014-2015 per vestire la maglia del Cristian Barletta diventando in Puglia un idolo della tifoseria: 116 reti nelle tre stagioni in biancorosso divise in 29 centri nella prima, 39 nella seconda con conseguente promozione in A2 e 27 nella terza ed ultima annata barlettana con accesso alla Final Eight.
Chiusa l’esperienza in quel di Barletta, Garrote si sposta di 80 km e scende in cadetteria per contribuire alla causa dell’Atletico Cassano: 19 reti in stagione sono sufficienti per permette al club di Cassano delle Murge di fare il salto di categoria tramite i playoff.



Ora per il calcettista iberico si riaprono le porte della Serie A2 con la società sestese che lo accoglie a braccia aperte, augurando al nuovo acquisto un cammino ricco di soddisfazioni, ed intanto ringrazia sentitamente Felice Mastropierro, vecchia conoscenza del calcio a 5 sardo nonché procuratore del ragazzo, per la lieta conclusione della trattativa.

Il laterale spagnolo è solo il primo dei colpi di mercato architettati dal club rossoblù il quale, nei prossimi giorni, comunicherà l’annuncio degli altri nuovi innesti utili alla squadra per recitare un ruolo da protagonista nella prossima annata.

Non solo nuovi arrivi ma anche importanti conferme: il Città di Sestu, infatti, comunica di aver rinnovato il rapporto con Gigi Asquer, totem del futsal isolano con tanti anni di campionati nazionali alle spalle.
Raggiunte le quarantasette primavere pochi giorni fa, l’esperto centrale è stato un autentico trascinatore nella scorsa stagione con 9 reti, alcune di pregevolissima fattura, in 24 presenze ed è pronto a ritornare ad armare il suo mancino nei vari campi di Serie A2, conscio del fatto che l’età è solo un numero e che può dare ancora tanto per una realtà come quella sestese.



Rimane ancora aperto il capitolo rinnovi con la Dirigenza che, a breve, si siederà intorno ad un tavolo per discutere la situazione del pivot classe 1994 Paolo Vaccargiu.

Il ragazzo guspinese è un elemento di comprovato impegno e dalle prospettive importanti come dimostrano le prestazioni in crescendo inanellate nella sua prima esperienza in A2, condita da una realizzazione nella penultima giornata contro il Carrè Chiuppano, e che la società intende trattenere date le sue qualità.

Un’altra scelta di fondamentale importanza riguarda la difesa della porta con gli addetti ai lavori che si stanno mobilitando sia per confermare almeno uno tra Fabricio Zanatta e Manuel Erbì, che per affiancare loro un estremo difensore che possa potenziare il reparto.

Ufficio Stampa



Altre notizie relative

Pippia: “Ho raggiunto il mio sogno” Simone Pippia, oristanese classe ‘96, qualche anno fa ha deciso di fare le valigie e partire alla volta degli Stati Uniti con un unico obiettivo in te...
I Quattro Mori alla Ronde Città dei Mille Gessa-Mele e Fois-Tocco al via della prestigiosa gara lombarda
Scherma, rinnovato il patto tra Cagliari e la Federazione La città va verso i Campionati del Mediterraneo del 2019

...e tu cosa ne pensi?

300