🎥 343 volte Tore Pinna! – SardegnaSport


Tore Pinna con il vessillo che celebra il suo record

Tore Pinna con il vessillo che celebra il suo record

43 anni e non sentirli. Tore Pinna, assieme alla Torres, si è preso con gli interessi la rivincita dopo mesi tutti a rincorrere nel mezzo dell’ennesima crisi del club. Sembrava impossibile, quando da preparatore dei portieri “dava una mano” nel momento più burrascoso, chiamato a metterci spesso la faccia di fronte alle peggiori ingiurie perpetrate verso i colori rossoblù. Poi la discesa in campo, i miracoli spettacolari ma non sufficienti per salvare la Serie D. Quella categoria riconquistata anche grazie al suo lavoro. Portiere che tuttora fa la differenza in queste categorie, vola come un gatto e gonfia il petto di una tifoseria che lo ha celebrato giustamente. Lo ha sempre fatto.



Alla decima stagione con la Torres (dopo il periodo ’98-2006 che precedette il prezioso girovagare lungo dieci anni), Pinna ha assunto progressivamente il ruolo di colonna portante. Lo ha fatto soprattutto con le prestazioni, non con il mero simbolismo. Ecco perché superare in volata il record di presenze (ora sono 343) appartenuto a lungo a Paolo Morosi, al termine di una stagione intensissima e trionfale, rappresenta una ciliegina sulla torta dolcissima. Per il futuro si vedrà, intanto Tore si prende gli abbracci, i cori, guida i festeggiamenti, parla col suo solito fare guascone e sorridente, a volte imbarazzato ma sempre carico di emozioni. Quelle che animano lui e la Torres, quelle che lui ha regalato e suscitato nel popolo torresino.

Fabio Frongia

Sechi: “Ora festeggiamo. Per il futuro si vedrà”

Tortora: “Non so se resto” 

Spogliatoio in coro: “Che bello!”

LA GALLERIA FOTOGRAFICA DELLA FESTA IN UMBRIA

...e tu cosa ne pensi?

300
error: Funzionalità disabilitata