Tommaso Giulini

Tommaso Giulini

“Sono sempre stato affascinato dai campioni argentini, sin da bambino è stata la mia seconda squadra, per questo tiferò l’Albiceleste ai prossimi Mondiali”. Così il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, tra i vip che hanno detto la loro a La Nuova Sardegna sulle preferenze per Russia 2018, in assenza della Nazionale italiana di calcio. Come il presidente, anche il nuovo responsabile dell’area tecnica, l’ex capitano Daniele Conti, tifa Argentina “per la simpatia che nutro per Messi e perché non vincono da tempo”. Il presidente della Dinamo Sassari Stefano Sardara, invece, tiferà Brasile “perché amo il loro modo di intendere il calcio, come filosofia di vita e di riscatto sociale”. Il Portogallo è la preferita del capitano biancoblù, Giacomo Devecchi, “perché spero che dopo gli Europei salgano sul tetto del mondo. E CR7 è lo sportivo più forte in attività al pari di Lebron James”. Non si schiera Fabio Aru, che durante l’anno quando non è in corsa vive a Lugano e ora sta lavorando per tornare in auge dopo il brutto Giro d’Italia.



Altre notizie relative

Conti: “Nazionale? Contava solo il Cagliari” L'ex capitano, oggi dirigente, con parole al miele per Barella
Castro: “Giulini, non ti pentirai di avermi preso” Le parole del centrocampista del Cagliari
Barella-Giulini-Cagliari, tra raziocinio e utopia Ambizioni del calciatore, idee del presidente, valore che cresce esponenzialmente: cosa succederà?

...e tu cosa ne pensi?

300