Petteway ha giocato a Pistoia con Esposito

Petteway ha giocato a Pistoia con Esposito

La Dinamo Sassari ha annunciato l’arrivo del giocatore statunitense Terran Petteway per la stagione 2018-2019. Classe 1992, torna in Italia (fu a Pistoia con coach Vincenzo Esposito nella stagione 2016-17) dopo l’ultima stagione vissuta nelle file del Nanterre, nella Pro A francese, e poi (da febbraio) al Paok Salonicco. Con la compagine greca ha chiuso al terzo posto dei playoff, con 11.2 punti, con il 59.2% da due e il 35.9% da tre, 3.1 rimbalzi e 1.3 assist di media a partita. Ala forte atletica e duttile, sarà il cambio di Dyshawn Pierre, confermato in organico.



LE CARATTERISTICHE – Saltatore puro e buon realizzatore dall’arco come in avvicinamento, Petteway è originario di Galveston, nel Texas. Frequenta la Ball High School e nelle quattro stagioni liceali si aggiudica il titolo dello stato del Texas, nominato nelle ultime due annate Mvp e il premio come migliore giocatore offensivo del campionato statale. Il suo percorso universitario inizia al Texas Tech College per la stagione 2011-2012, al termine del primo anno decide di trasferirsi alla University of Nebraska-Lincoln: dopo un anno di stop a causa delle Ncaa transfers rules, nel 2013-2014 diventa il miglior realizzatore del prestigioso campionato Big Ten con 18.1 punti di media a partita. Il suo nome – ricorda l’ufficio stampa della Dinamo Sassari – viene inserito nel primo quintetto Big Ten e nel primo quintetto della All District 7. Petteway non passa inosservato per le sue doti atletiche, nella stagione da senior conferma tutte le sue doti realizzative e chiude con 18.2 punti conditi da 4.9 rimbalzi e 2.8 assist di media, diventando uno dei migliori giocatori della conference in maglia “Comhuskers”. Durante l’estate 2015 veste la maglia degli Atlanta Hawks alla Summer League e convince la franchigia Nba a metterlo sotto contratto per tutta la preseason; successivamente disputa l’intera stagione in D-League con i Fort Wayne Mad Ants chiudendo il primo anno da professionista con 11.6 punti, 3.4 rimbalzi e 2.5 assist di media in 49 gare. Il debutto oltreoceano avviene nella stagione 2016-2017 quando arriva la chiamata da Pistoia: alla corte di coach Vincenzo Esposito l’ala americana firma un’ottima annata chiudendo con 14.6 punti, 3.5 rimbalzi e 2 assist di media a partita. Il giocatore è entrato nella storia del club toscano con l’high di punti segnati in una sola partita: nella sfida con Trento del novembre 2016 Terran mise a segno una prestazione da 43 punti a referto, con uno stratosferico 10/13 dalla lunga distanza e 46 di valutazione. Lo scorso anno Petteway ha debuttato nella Pro A francese in maglia Nanterre: con la formazione d’oltralpe conquista la Supercoppa francese ha esordito in Basketball Champions League.



A febbraio è passato in Grecia, al Paok Salonicco, con cui qualche giorno fa ha chiuso al terzo posto in postseason imponendosi con un secco 3-0 su Promitheas. In BCL ha registrato una media di 8.4 punti e 2.5 rimbalzi a gara; mentre nel campionato greco ha concluso con 11.2 punti, con il 59.2% da due e il 35.9% da tre, 3.1 rimbalzi e 1.3 assist di media con 18.7 minuti di utilizzo in media. È stato nominato Mvp della 23° giornata di regular season grazie a una prestazione da 34 punti contro il Lavrio, in cui ha messo a referto 34 punti in 33 minuti, tirando 9/10 da due e 3/7 da tre, con 7 rimbalzi e 2 assist per un totale 38 di valutazione.

STEFANO GENTILE VICINO? – La società sarda sarebbe prossima alla firma di Stefano Gentile, classe ’89, il più grande dei figli del grande Nando, amico fraterno di Esposito sin dai tempi casertani. Se Alessandro (classe ’91) rimane ancora un’idea chissà quanto percorribile, Stefano è reduce da una stagione in chiaroscuro alla Virtus Bologna (playoff falliti dai bianconeri) e andrebbe a completare il pacchetto esterni con Bamforth, Spissu e Smith.

...e tu cosa ne pensi?

Registrati e accedi per inviare un commento
  Avvisami via email  
quando ci sono: