Paolo Faragò

Paolo Faragò

Al termine della sgambata contro la Rotaliana, Paolo Faragò ha incontrato i giornalisti presenti, facendo il punto sui primi giorni di ritiro e sulle prospettive della stagione alle porte: “Questi 90′ ci sono serviti per mettere minuti nelle gambe e per trovare gli automatismi di squadra. In questi casi l’importante è avere un ottimo approccio, e quest’oggi abbiamo interpretato bene la partita sin da subito: per questo motivo ci riteniamo soddisfatti”.

“Il mister, in questi giorni, ci ha chiesto delle determinate cose sia in fase di possesso che in fase di non possesso – ha proseguito l’ex Novara -. In queste partite, nelle quali il risultato conta relativamente, dobbiamo mettere in pratica quanto richiesto dal tecnico”.



Con l’arrivo di Srna, è ancora da decifrare quale sarà il ruolo e il peso di Faragò all’interno del Cagliari: “Quest’anno parto da terzino e mi gioco il posto con Darijo. Sono contento del suo arrivo: parliamo di un giocatore di grande esperienza e qualità, io posso solo imparare da lui. Riparto da quanto fatto lo scorso anno. Devo avere fiducia nei miei mezzi, solo così posso migliorare giorno dopo giorno, dimostrando al mister di meritare la maglia da titolare”.

“Parto con un’identità da terzino – prosegue Farago’, stuzzicato sul suo ruolo – ed è quello che volevo. Lo scorso anno, sono partito con delle incognite. Senza sapere quale fosse il mio ruolo. Quest’anno, invece, non penso ad altri ruoli”.

Cosa ti e vi ha lasciato in eredità la scorsa stagione? “Tra infortuni, squalifiche e anche in campo abbiamo avuto un po’ di sfortuna. Le cose non sono andate come sarebbero dovute andare, quindi dev’essere anche da insegnamento: non dobbiamo ripetere gli errori commessi. Ma dobbiamo ripartire con la consapevolezza che ci siamo salvati grazie allo spirito di squadra e quindi dobbiamo ripartire dal gruppo per toglierci delle soddisfazioni”.

dal nostro inviato Fabio Frongia 

Altre notizie relative

Lotta agli infortuni: la nuova sfida di Maran Col Napoli tante defezioni per infortuni e squalifiche
Faragò: “Pronti a sfruttare la minima occasione” Le parole del laterale destro prima della gara col Napoli
Giulini: “Barella via subito? No! Fiducia sullo stadio” Il patron rossoblù a 360° sull'universo Cagliari

...e tu cosa ne pensi?

300