Stoichkova, nuovo acquisto del San Salvatore

Stoichkova, nuovo acquisto del San Salvatore

Il San Salvatore Selargius chiude il mercato con un colpo di prospettiva, assicurandosi le prestazioni di Katrin Kirilova Stoichkova, giocatrice di origine bulgara reduce da una stagione a La Spezia (A2 Girone Sud).

SCOPRI I NUOVI GIRONI DELLE SARDE

Ala di 180 centimetri, nata a Sofia il 14 novembre del 1999, Stoichkova ha avuto un percorso cestistico strettamente legato alla figura di Roksana Yordanova, giocatrice giallonera tra il 2012 e il 2014. La neo selargina ha infatti iniziato a giocare a basket a 11 anni nelle fila del BC Levski Sofia, formazione presieduta dalla madre di “Roksi”, Julia Boianova. Dopo tre anni, ancora con l’intermediazione di Yordanova, Stoichkova approda in Italia, nelle fila della Pallacanestro Ants Viterbo, dove disputa i campionati giovanili e inizia pian piano ad affacciarsi alla prima squadra. Nel 2016/17, sempre con il team gialloblu, termina il suo primo torneo di Serie A2 con 3.6 punti e 2.6 rimbalzi di media in 25 presenze. Nell’estate del 2017 riceve la chiamata della Cestistica Spezzina, compagine ambiziosa nella quale riesce a ritagliarsi uno spazio importante siglando 3.8 punti a partita in 27 match con un high di 15 in 20 minuti nella sfida del 25 novembre contro la Mercede Alghero.



Abile nell’uno contro uno e dotata di un primo passo particolarmente rapido, l’ala bulgara (ma italiana sotto il profilo regolamentare), ha recentemente disputato gli Europei Under 20 Division B con la nazionale del suo Paese, chiudendo con 3.4 punti e 4 rimbalzi di media. In passato, sempre con la selezione bulgara, aveva avuto modo di partecipare agli Europei Under 16 e Under 18.

“Sono felice e allo stesso tempo curiosa – afferma Stoichkova – Yordanova mi ha parlato benissimo di Selargius e del San Salvatore. Per me lei rappresenta un grande esempio. So che ha lasciato un bellissimo ricordo tra i tifosi gialloneri e spero in qualche modo di ripercorrere le sue orme. Sono certa che questa esperienza mi farà crescere parecchio sia come persona che come giocatrice”.

Ufficio Stampa

Altre notizie relative

Cus Cagliari corsaro, OT amaro per San Salvatore Terza vittoria per le universitarie
Cicic: “Non accontentiamoci” Parla la croata del San Salvatore prima della gara col San Giovanni Valdarno
Il San Salvatore ingrana la quarta Battuta Umbertide 71-63 al PalaVienna

...e tu cosa ne pensi?

300