Stefano Udassi

Stefano Udassi

A pochi giorni dal test effettuato contro l’Arzachena e all’indomani delle parole del presidente Roberto Fresu, il mister del Sassari calcio Latte Dolce Stefano Udassi ha tracciato un bilancio dei primi allenamenti con i biancocelesti: “Ragazzi e dirigenza sono contenti del lavoro svolto sino ad ora? Vuole dire che siamo tutti sul pezzo, e parlo di staff tecnico, dirigenti e giocatori. Questo è molto positivo. C’è grandissima partecipazione e disponibilità da parte degli atleti, e questo è tanta roba. Il lavoro che stiamo potando avanti è stimolanti per tutti, stiamo preparando una stagione che sarà importante per tutti, e questi ragazzi stanno lavorando in modo da farsi trovare pronti a questa sfida, complessa e affascinante allo stesso tempo. Dovremo diventare una squadra e ci stiamo lavorando. Ci vuole pazienza, ma non troppa, ma ci sono anche i giusti presupposti perché si riesca a formare un gruppo unito che si vuole bene, e si rispetta senza alcuna distinzione. La mentalità si costruisce dentro lo spogliatoio, si costruisce vivendo tutti insieme. Questo processo lo vedo in atto tutti i giorni: vedo giocatori che stanno bene insieme e che così facendo costruiscono quella base forte su cui io punto molto. Quando hai un gruppo solido e compatto, in campo si vede la differenza”.



“Proseguiamo con massimo impegno a lavorare in campo – prosegue l’ex tecnico dello Stintino -. Lo facciamo con competenza e massima professionalità, speriamo di vedere quanto prima i frutti del lavoro svolto. Grandi e giovani? I grandi sono un esempio e devono essere uno stimolo, sono professionisti straordinari e persone umanamente di grande livello. I giovani devono ascoltare ma devono anche essere capaci di prendere in mano la situazione, ne abbiamo bisogno. Hanno personalità, sanno giocare a calcio, sono persone in gamba, come detto sanno ascoltare ma devono sapere che ci vuole piglio per affrontare un campionato impegnativo come la serie D. Tutti però sono molto disponibili, tutti però hanno voglia di confrontarsi e imparare, la via è quella giusta”. 

Altre notizie relative

Serie D, vietato sbagliare nell’infrasettimanale Girone G di nuovo in campo dopo tre giorni
Piga: “Sotto con la Flaminia” Le parole del giovane lattedolcino in vista del turno infrasettimanale
Udassi: “Meritavamo qualcosa in più” Soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi l'allenatore del Latte Dolce

...e tu cosa ne pensi?

300