Rolando Maran

Rolando Maran

Nel dopo gara contro il Fenerbahce, il mister del Cagliari, Rolando Maran, ha commentato: “Questa era una partita vera contro una squadra molto avanti come condizione. Non dimentichiamo che loro si giocano il preliminare di Champions tra una settimana”.



“Sapevamo che il test sarebbe stato complicato, loro sono pronti per un preliminare di Champions League e noi che dobbiamo ancora smaltire e velocizzare. Abbiamo scelto di fare delle partite impegnative per capire come reagiamo alle difficoltà. Penso che a tratti siano state fatte le cose giuste, ho visto la squadra rimanere in partita sempre e cercare di fare le cose che avevo chiesto. Il test odierno era fatto per dare un certo minutaggio a determinati calciatori, è andato tutto come previsto, senza particolari intoppi. Penso ci siano grandi margini di crescita, dobbiamo migliorare tanto”.

Qualche difficoltà sui calci piazzati e nella difesa a zona. “Penso che abbiamo rischiato poco, la traversa è arrivata su sviluppi di azione da corner avversario, ma non da azione diretta. Anche sui tiri da fermo abbiamo fatto bene. Il mercato? Non parlo di Bradaric, non è ancora del Cagliari, sono soddisfatto di tutti quelli che ho e tutti quelli che ho sono per me a disposizione e calciatori validi. Mi riferisco a Sau, a Colombatto, a Cigarini, a Ionita che continua a crescere e dà segnali positivi da trequartista”.

“Sapevamo di andare in difficoltà – prosegue il mister trentino – e vedere come abbiamo reagito è stato significativo. Abbiamo fatto a tratti delle buone cose, a tratti siamo andati in difficoltà, ma quando lo siamo stati abbiamo reagito bene. Chiaramente dobbiamo migliorare ancora, ma oggi il test era difficile per la differenza di condizione tra noi e loro. Stiamo provando a fare delle cose nuove, come qualche uscita, anche nelle gare difficili come quella di oggi. Ho visto le risposte giuste, ma dobbiamo essere ancora più bravi nella gestione di alcune cose. Abbiamo scelto di fare delle partite contro squadre che ci potessero mettere in difficoltà per vedere le nostre reazioni, anche la partita di sabato sarà così per via soprattutto delle differenze di condizione. Pavoletti? Leggero mal di schiena, senza traumi, sono cose che capitano”.



Altre notizie relative

Giulini: “Barella? Potrebbe voler la Champions…” Il presidente rossoblù: Segue Srna e Chiellini come esempi
Romagna: “A Firenze sarà dura” Il difensore si racconta: Mi piace Bonucci
Barella: “Il mercato non lo faccio io” Le parole del centrocampista del Cagliari a Sky

...e tu cosa ne pensi?

300