Mauro Giorico (foto: Sandro Giordano)

Mauro Giorico (foto: Sandro Giordano)

Così Mauro Giorico al termine di Olbia-Arzachena 1-1 di Coppa Italia (clicca qui per cronaca, tabellino, pagelle, interviste).

Ci manca ancora qualcosa in attacco – rivela l’allenatore algherese -. Mancava un difensore, lo abbiamo appena acquistato e lo vedremo dalla prossima gara, al ritorno. Dobbiamo rinfoltire il reparto avanzato. La partita abbiamo deciso di farla fare a loro, un pizzico di amaro in bocca ti rimane perché prendi gol allo scadere su un cross che poteva essere gestito diversamente. Sì poteva vincere ma non avrebbe cambiato il giudizio. Le nostre velleità non sono quelle di andare avanti in Coppa Italia, ma voglio l’atteggiamento giusto per costruire una stagione come è stata quella passata. Dobbiamo attrezzarci anche noi perché le rivali non scherzano”.

“Uno slittamento del campionato? Se così fosse ci farebbe piacere – ammette candidamente -, lavoriamo da dieci giorni e abbiamo pochi minuti sulle gambe, contro l’Olbia che parte dieci giorni prima la fatica la fai, e per questo dico bravi ai miei ragazzi”. Domenica l’esordio casalingo: “L’obiettivo non cambia, non cerchiamo il passaggio del turno. Vogliamo arrivare all’inizio del campionato in una condizione accettabile”.

dall’inviata Roberta Marongiu



Altre notizie relative

Penalizzazione Arzachena confermata ma… La Procura Federale abbassa l'inibizione per Fiorini e Altana
Giorico: “Errori inaccettabili” Il tecnico smeraldino dopo il KO di Pisa
Arzachena inesistente, tutto facile per il Pisa Il racconto in tempo reale e il tabellino di Pisa-Arzachena

...e tu cosa ne pensi?

300