Una fase di Olbia-Arzachena 1-1 (foto: Sandro Giordano, PhotoPoint)

Una fase di Olbia-Arzachena 1-1 (foto: Sandro Giordano, PhotoPoint)

Il consiglio direttivo della Lega Pro riunitosi a settembre ha confermato lo slittamento del campionato di Serie C al primo weekend di settembre. I calendari saranno redatti il 22 agosto a Roma, giornata durante la quale è stata convocata anche l’assemblea dei Club che delibererà sull’iniziare o meno la stagione 2018/2019. I temi dell’assemblea saranno le decisioni tecnico-sportive, le risorse a partire da quelle provenienti dai diritti TV della ex Legge Melandri e le norme relative alle Licenze Nazionali che salvaguardino la competizione sportiva. “Siamo in un clima di totale incertezza e precarietà nel calcio italiano– si legge nel comunicato- il quale ha l’esigenza che si convochi l’assemblea elettiva per dar vita ad una nuova governance che superi il regime commissariale per un governo della FIGC capace di traghettare verso una stagione di riforme non più rimandabile”. La Lega presieduta da Gabriele Gravina auspica “un sistema di regole che consentano di dare certezza e di avere rispetto per chi investe nel calcio, risorse dai diritti TV della ex Melandri, in rispetto dei principi sanciti dalla legge e una riforma dei campionati e di una “sostenibilità” sostanziale e non di facciata o basata su semplici annunci propagandistici”.



Altre notizie relative

Marino: “Tutti sotto esame” Il presidente dell'Olbia in un momento complicato dei bianchi
Giorico: “A Piacenza con fiducia” Il commento del tecnico dell'Arzachena alla vigilia
Olbia campione e Cagliari secondo? Sì, in Argentina! Anche tre squadre sarde nella curiosa competizione | LA STORIA

...e tu cosa ne pensi?

300