Digao

Digao

Il Città di Sestu è lieto di annunciare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive relative a Rodrigo Pierri Landim, meglio noto come Digao, 28enne laterale italo-brasiliano che ha vestito la maglia dell’Italian Coffee Petrarca Padova, compagine inserita nello stesso girone dei rossoblù.



Il nuovo arrivo in casa rossoblù è nato a San Paolo (BRA) il 27 Febbraio del 1990 e nella sua carriera ha toccato vari continenti vestendo anche maglie importanti. In Italia ha difeso i colori dell’Augusta sia in Serie A che in Serie A2, ma ha fatto anche le fortune di Castellamonte e Nissa nella serie cadetta prima di affrontare avventure in Kuwait e Brasile. Nell’estate del 2016 si trasferisce in Francia per giocare con l’Orchies Douai Futsal nella massima serie transalpina ma nel Dicembre dello stesso anno fa ritorno nel Belpaese cedendo alle lusinghe del Petrarca Padova.
In due stagioni e mezzo con il club patavino, Digao delizia il proprio pubblico e contribuisce concretamente alla scalata della squadra coronando la sua permanenza in terra veneta con sette trofei tra cui Serie B, SuperCoppa e Coppa Italia di Serie B nell’ultimo campionato.

Il Presidente Francesco Agus e il Direttore Sportivo Sandro Mura assicurano così al tecnico Mario Mura un elemento in grado di creare superiorità grazie ai suoi dribbling ma anche capace di segnare e mandare in rete i propri compagni, aggiungendo valore ad una rosa che dovrà recitare un ruolo importante nel prossimo campionato, mentre Digao ha accettato di sposare il progetto del club sestese principalmente per diventare un elemento di spicco ma anche per riscattare la scorsa annata, dove il calcettista ex Augusta ha dovuto fare più volte i conti con la sfortuna.

Altre notizie relative

Il Città di Sestu fa visita al Carrè I rossoblu cercano la prima vittoria esterna sul campo del Carrè Chiuppano
Il Città di Sestu risorge con la capolista Sconfitte per Leonardo Cagliari e Ossi
Città di Sestu contro la capolista Crocevia importante per i rossoblu che ospitano il Futsal Villorba

...e tu cosa ne pensi?

300