Aru cresce sempre più, è 8° al Giro di Polonia – SardegnaSport


Fabio Aru

Fabio Aru

Chiusura del Giro di Polonia molto convincente per Fabio Aru che ha provato nel finale uno scatto per saggiare la gamba in vista dei prossimi appuntamenti e tenuto testa nel concitato finale al gruppetto dei migliori che si sono dati battaglia alle spalle di Simon Yates vincitore di giornata grazie a un attacco nei 15 km finali.



La tappa con partenza e arrivo a Bukowina Tatrzańska,  caratterizzata da alcuni scrosci di pioggia e anche da un breve tratto in sterrato, ha visto la fuga di una ventina corridori ripresi alla spicciolata dal gruppo che ha accelerato notevolmente nell’ultimo GPM di 1ª categoria di giornata. Dopo lo scollinamento l’azione decisiva di Simon Yates che è andato a prendersi la vittoria e il secondo posto della generale: nel plotone dei migliori si è scatenata la bagarre col primo scatto del villacidrese nella salitella finale, che si era staccato nell’ultimo GPM per poi rientrare in un secondo momento. L’attacco non va a buon fine e il gruppo dei migliori si è giocato il secondo posto in volata: dietro l’inglese a 12″ hanno concluso il francese Pinot e Davide Formolo, col sardo in decima posizione. Il Giro è finito nelle mani del padrone di casa Kwiatkowski (SKY) su Yates e Pinot: il capitano della UAE recupera tre posizioni in classifica generale e chiude con una soddisfacente ottava posizione a 40″ dal polacco. “Questo Giro e quello della Vallonia mi hanno aiutato a ritrovare la condizione- dice Aru- sono soddisfatto delle mie sensazioni in corsa. Continuerò a lavorare con la massima concentrazione”. Per Il Cavaliere dei Quattro Mori ora due settimane di allenamento, poi il grande appuntamento con la Vuelta a Espana a partire dal 25 agosto.

...e tu cosa ne pensi?

300
error: Funzionalità disabilitata