Mauro Giorico

Mauro Giorico

Così Mauro Giorico dopo la sfida tra Arzachena e Olbia al “Biagio Pirina” (clicca qui per tutti i contenuti sull’evento). Il tecnico algherese offre la sua disamina sul match. “Dopo domenica scorsa in cui dissi che la prestazione c’era stata, non ci interessava il risultato ma la crescita. Oggi credo che la crescita ci sia stata, tenendo bene il campo e trovando il vantaggio e poi il raddoppio. Abbiamo concesso poco all’Olbia e meritato la vittoria”.



“Peccato per il  black-out– prosegue il mister-  ma se c’è una squadra che è stata penalizzata quella è stata l’Arzachena che fino a quel momento non aveva subito un tiro in porta. Dopo l’interruzione siamo un po’ calati e abbiamo subito il ritorno dell’Olbia. Sono soddisfatto della squadra; mi è piaciuto lo spirito, ogni elemento si è buttato a capofitto per il bene della squadra”. 



Sul caos campionati Giorico aggiunge: “Difficile lavorare con questa incertezza dovuta al ritardo della Lega. Noi lavoriamo pensando che la prima partita sarà il 2 settembre ma aspettiamo comunicazioni ufficiali dalla Lega e vedremo. Dal nostro punto di vista una settimana in più di lavoro ci è utile, per lavorare e conoscerci. Ora aspettiamo”.



Così invece Antonio Loi, uno dei marcatori della serata del Pirina: ” Volevamo fare una bella partita davanti ai nostri tifosi e ancora di più perché  è un derby. Abbiamo trovato risposte importanti. Giocare in casa ha influito tanto, ho avuto ottime sensazioni. Siamo un gruppo molto unito, i veterani stanno aiutando nell’inserimento noi nuovi arrivati”.

dagli inviati Claudio Inconis e Roberta Marongiu

Altre notizie relative

Giorico: “Ce la giocheremo con le nostre armi” Le parole in conferenza stampa del tecnico dell'Arzachena
Giorico: “Brutti e stanchi” Le parole del tecnico dell'Arzachena dopo il KO di Lucca
Naufragio Arzachena a Lucca | CRONACA E PAGELLE Cronaca, tabellino, pagelle di Lucchese-Arzachena 4-0

...e tu cosa ne pensi?

300