Davide Capello in campo

Davide Capello in campo

C’è anche Davide Capello tra i superstiti della strage di Genova, con il crollo di questa mattina per quanto riguarda il Ponte Morandi. L’ex portiere del Cagliari, nuorese che da qualche anno (dopo aver lasciato il calcio giocato) fa il Vigile del Fuoco a Savona, ha raccontato a Sky TG 24 la sua tremenda avventura.

“Mi sono salvato per miracolo – racconta visibilmente sotto shock – Non pensi mai che possa succedere qualcosa del genere, mi sono ritrovato giù e per fortuna sono riuscito a uscire. Mi hanno soccorso le prime persone che erano lì sul posto – continua – Spesso percorrevo quella strada, una delle più trafficate d’Italia. Ricordo di aver visto la strada sprofondare, è stato un enorme spavento, pensavo che sarebbe finita davvero male, grazie a Dio posso raccontarlo… Un’esperienza scioccante!”.

La macchina di Davide Capello "salvata" dalle macerie che ne hanno impedito il crollo completo

La macchina di Davide Capello “salvata” dalle macerie che ne hanno impedito il crollo completo



Capello, classe ’84, dopo gli esordi con il Cagliari (dal settore giovanile a 2 presenze in Serie B nell’anno della promozione 2004) aveva girato tra Bellunoponte, Olbia, Nuorese, Alghero, Budoni e Savona, chiudendo a trent’anni la sua carriera agonistica. “E’ un miracolo – spiega – I primi soccorsi, le vetture giù, le macerie, un’apocalisse… Ero da solo in macchina, non so come la mia macchina non sia stata schiacciata”.



Altre notizie relative

Gigi Riva secondo Giorgio Porrà INTERVISTA ESCLUSIVA | Quattro chiacchiere con Giorgio Porrà: Riva, il Cagliari, Cagliari e la sardità
▶ Capello: “Che bello tornare in Sardegna” Le parole dell'ex portiere del Cagliari ai premi USSI
Eccellenza, che bagarre dietro Muravera e Nuorese! I risultati e la classifica dopo il sesto turno dell'Eccellenza sarda

...e tu cosa ne pensi?

300