Andrea Feola all'Olbia: c'è spazio per un ritorno in bianco?

Andrea Feola all’Olbia: c’è spazio per un ritorno in bianco?

Tanta voglia di tornare protagonista, dopo un’estate passata ad aspettare l’Olbia, ringraziandola per quel che è stato e sognando magari di tornarci presto. Diciamo pure subito. Andrea Feola, classe ’92 di Carloforte, è reduce da un’annata ottima dove si è rivelato tra le migliori mezzali della Serie C, ma nel calcio di oggi anche un ventiseienne può leggere accanto al suo nome la parola “vecchio”, visto come girano le cose. E allora, andato a scadenza di contratto, in una categoria dove il caos regna sovrano, lui e tanti altri calciatori della sua fascia (anagrafica e tecnica) devono aspettare.



Olbia priorità? Forse. Di sicuro gli occhi sono aperti e guardano a 360 gradi. “Per il momento la proposta olbiese è troppo bassa – dice senza troppi giri di parole l’agente di Feola, Danilo Caravello – Con la maglia bianca c’è un rapporto speciale, ma è chiaro che ci aspettiamo una gratificazione economica adeguata al valore del ragazzo. Speriamo che le cose si sblocchino, ma le alternative non mancano”.

E anche scendere in Serie D potrebbe non essere un declassamento. “Il Bari è la società più calda”, afferma Caravello, guardando alla nuova realtà targata De Laurentiis, che tra l’altro parla ancora di ripescaggio in terza serie e proprio poche ore fa ha paventato il rinvio dell’inizio della Serie D. “C’è anche l’Avellino“, continua Caravello, ricordando i biancoverdi guidati dall’ex Lanusei Archimede Graziani. Ma l’estate ha visto Feola accostato anche ad Arzachena ed estero, Malta e Ungheria in particolare. “Con gli smeraldini c’è stata qualche parola ma non si è mai arrivati ad un’offerta o trattativa concreta – conclude Caravello – Su Malta e Ungheria solo pour parler”.

Il tempo passa, il “gong” è vicino, Feola guarda l’orizzonte per sposare una nuova (o vecchia?) avventura.

Mattia Marzeddu



Altre notizie relative

“Ripartiamo, Olbia!” Determinazione, voglia di fare, nessuna scusa e grande passione: mister Carboni si (ri)presenta
Carta e Marino: “Voltiamo pagina” I ringraziamenti a Filippi e la fiducia verso mister Carboni: le parole del DS e del presidente in occasione della presentazione del nuovo mister
Scossa mister, ora tocca ai giocatori L'analisi sulla crisi dei bianchi con le varie responsabilità

...e tu cosa ne pensi?

300