Fabio Aru

Fabio Aru

Prima tappa in linea della Vuelta a España che ha visto la vittoria di Alejandro Valverde sul polacco Kwiatkowski, nuova maglia rossa della gara. La Marbella-Carminito del Rey di 163 km con l’arrivo su un GPM di 3ª  categoria non era di certo l’arrivo ideale per Fabio Aru, comunque arrivato a soli 8″ dal vincitore. Il villacidrese, nonostante una scivolata a 70 km dalla fine, ha retto bene il forsennato ritmo nell’ultima salita e si è alla fine piazzato 19° assoluto, perdendo appena 5″ da alcuni uomini di classifica come Quintana, Pinot e Kelderman.



Ripresa la fuga iniziale alla spicciolata, l’ultimo ad arrendersi è stato Rolland, il gruppo primcipale si è dato da subito battaglia perdendo protagonisti importanti, come Sagan e la maglia rossa Dennis, ben prima della difficoltà conclusiva. Sulle prime rampe dell’Alto de Guadalhorce lascia le ruote dei migliori anche Vincenzo Nibali, ancora in ritardo di condizione dopo la caduta al Tour de France. Il primo a rompere gli indugi è stato De Pkus, poi lo scatto decisivo di Kwiatkowski seguito da Valverde che vanno a riprendere e superare il belva: il duello tra i due è appannaggio del murciano col polacco che si consola con la conquista della maglia rossa. Il Cavaliere dei Quattro Mori sale in classifica generale al 19° posto a 47″ da Kwiatkowski. Aru rassicura tutti a fine gara:” Per fortuna ho solo una piccola abrasione sulla gamba destra. Sono abbastanza soddisfatto delle mie sensazioni in corsa, la gamba va bene nonostante il gran caldo”. Lunedì 27 agosto la Mijas-Alhaurin de la Torre, prima frazione con un GPM di 1ª categoria: si affronterà il Puerto del Madrañoa 140 km dal traguardo , ma non ci dovrebbero essere grandi differenze tra i big al traguardo dopo una tappa vallonata e dal pronostico incerto.

Altre notizie relative

Parte il 2019 di Fabio Aru Il sardo in Spagna per il primo training camp stagionale
📷 Juve-Inter, anche Aru allo Stadium Il ciclista di Villacidro allo Stadium per il derby d'Italia (FOTO)
Fernandez (DS UAE): “Piena fiducia in Aru” Così uno dei direttori sportivi della UAE sul sardo

...e tu cosa ne pensi?

300