Nicolò Barella in allenamento a Coverciano (foto: Twitter @CagliariCalcio)

Nicolò Barella in allenamento a Coverciano (foto: Twitter @CagliariCalcio)

Con ogni probabilità non ci sarà Nicolò Barella nella lista dei convocati dell’Italia per le partite contro Portogallo e Polonia, valide per la Nations League. Il classe ’97 del Cagliari (ancora faro dell’Under 21 di Di Biagio) è da tempo nel taccuino del CT, che già lo chiamò pur senza farlo esordire. Nelle ultime convocazioni, però, Roberto Mancini lo ha lasciato fuori, pur precisando come sia tra i “giovani da tenere d’occhio e che saranno sicuramente utili e facenti parte del progetto nel prossimo futuro”.



Secondo le indiscrezioni, di cui parla oggi anche la Gazzetta dello Sport, dovrebbe esserci Giorgio Chiellini, in attesa di decisioni definitivi sul ritiro o meno dall’azzurro. Possibile posto da titolare per Salvatore Sirigu, tra i pali. Convocazione in arrivo per Gagliardini, mentre in difesa Bonucci, Caldara, Romagnoli sono i pilastri. In porta Mancini valuterà Donnarumma venerdì in Milan-Roma, altrimenti spazio al ballottaggio tra Sirigu e Perin, con il primo che è titolare e protagonista nel Torino e l’altro che è riserva nella Juventus. In mediana, Barella sarebbe una sorpresa, mentre hanno più chance Mandragora, Cristante, Benassi, Baselli e gli esperti Parolo e De Rossi. Davanti, con Chiesa, Belotti, Immobile, Bernardeschi e Insigne, scalpitano Balotelli (ancora non ha giocato in questa stagione) e Politano.

Altre notizie relative

“Adesso diamo continuità” Rolando Maran è ovviamente raggiante dopo il pareggio contro la Fiorentina, ulteriore segnale di crescita del gruppo.
“Il bello deve ancora arrivare” Le parole dell'attaccante dopo la partita
Pa(pà)voletti riacchiappa la Viola: 1-1 Segui la diretta del match fra toscani e sardi

...e tu cosa ne pensi?

300